Il paragone illustre ad una colonna portante ma dell’altra sponda, DC ritrova una sua versione di Spider-Man nello Shazam di Zachary Levi?

Dopo la straordinaria cover di Aquaman è il momento di tornare a Shazam! e il suo Zachary Levi.

Infatti dopo la cover di EW, la pubblicazione della recente sinossi e la concreta possibilità di vedere il trailer al Comic-Con di San Diego, l’attore è tornato a parlare del film. Zachary Levi ha rivelato ad Entertainment Weekly che, a differenza della maggior parte degli eroi, Billy Batson è entusiasta dei suoi poteri:

È la completa soddisfazione dei desideri – se guardate a tutta la DC e la Marvel ci sono pochissimi personaggi che in realtà sono entusiasti di essere un supereroe, si dicono ‘Oh cavolo, devo salvare di nuovo il mondo!’ Billy Batson invece è un po’ come Peter Parker, sono entusiasti di avere questi poteri e non vedono l’ora di provarli. 

Oltre ad eroi come Superman e Spider-Man, c’era bisogno però di un vestito che si adattasse perfettamente e rappresentasse la speranza. O, nel caso di Shazam!, prendersi un po’ gioco di se, e per Zachary Levi, il costume lo fa molto bene.

[Il costume] mi sta bene come un guanto, solo un po’ più stretto, ma è stupendo. Ho l’aspetto e il feeling di questo supereroe.

Inoltre ha parlato anche il regista che ha risposto in maniera goliardica alle critiche del costume:

Gesù Cristo che diavolo è questo? David avevamo pensato che avresti riportato il DCEU in carreggiata. ma questo sembra preso da quella m**da di BATMAN FOREVER.

E il regista scherzandoci su ha detto:

Se pensi che la parte frontale sia di Batman Forever, aspetta finché non vedi il retro! #ButtNipples

Inoltre il produttore Peter Safran ha aggiunto che Shazam! sarà il primo vero allontanamento dai toni dark del DCEU:

Dal mio punto di vista, Shazam! rappresenta il prossimo passo nell’evoluzione del marchio DC. C’è stato Wonder Woman, poi Aquaman [in arrivo l’1 gennaio 2019] è un altro grande passo, poi ci sarà Shazam! – tutti film diversi con un tono unico che si allontana dall’oscurità dei precedenti film DC.

VIA