Tra le novità dell’aggiornamento di giugno per Xbox One, sicuramente la più interessante riguarda l’inclusione di un hard disk esterno da poter collegare alla console. Ma non solo, perchè sembrerebbe che i benefici di questa nuova possibilità siano molteplici, in quanto si potrebbero anche ridurre i tempi di caricamento dei giochi.

Hawk269 noto utente di NeoGAF, effettuando alcuni test con la beta collegando il suo HD Seagate da 4TB, ha riscontrato che un livello di Ryse: Son of Rome è stato caricato in almeno 16 secondi prima rispetto agli standard del Drive interno della console.

Ma è semplice spiegare la questione: infatti Xbox One monta un hard disk da 500GB a 5400 RPM SATA II con una velocità pari a 300MB/s. Il supporto collegato da Hawk269, utilizzava invece lo standard di topo USB 3.0 a ben 625 MB al secondo di rapidità.

Quindi il giochino sta tutto nell’acquisto di un drive che soddisfi le vostre richieste in termini di velocità, anche se è facile pensare che la spesa sarà non indifferente.

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome