Dopo i tanti dubbi e le molte critiche sulla risoluzione dei primi giochi rilasciati per Xbox One, sembra che Microsoft voglia allargare i propri orizzonti, cercando di garantire titoli a 1080p. A comunicarlo Boyd Multerer, director of development della divisione Xbox, che ai microfoni di OXM ha dichiarato che gli sviluppatori saranno presto in grado di sfruttare meglio le potenzialità della console cosa che permetterà di raggiungere con meno problematiche i 1080p nativi.

Sembra che il problema di fondo risieda in particolare su GPU e ESRAM, strutturate in modo forse complicato per gli sviluppatori alle prime armi, dunque è solo un fatto di tempo, di conseguenza in futuro dovrebbe tranquillamente accadere una migliore comprensione sullo sfruttamento della console.

L’esempio di Multerer ha riguardato i primi titoli di lancio per Xbox One, che tranne praticamente per Rise, le diverse case non hanno avuto molto tempo per comprendere la macchina e hanno preferito comunque rilasciare i titoli senza badare ad aggiustamenti e tecnicismi, che solo il tempo coi nuovi giochi potrà dare.

Via

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome