Sembra proprio che X-Men: Dark Phoenix avrà una forte presenza extraterrestre

Nonostante sia ancora lontana l’uscita di X-Men: Dark Phoenix, il regista Simon Kinberg ha rivelato nuovi e stuzzicanti dettagli sulla sua versione degli X-Men.

Le pellicola sarà una adattamento dall’arco narrativo di Fenice Nera, interpretata nella sua versione live action da Sophie Turner (Il Trono di Spade). Secondo il diretto ci aspetta maggior fedeltà rispetto a quanto visto in X-Men: Conflitto Finale ma non solo perché ha confermato pure la presenza aliena. Durante la premiere di Deadpool 2, di cui Kinberg è produttore e di cui ha diretto una scena, ha condiviso questi dettagli con Entertainment Tonight:

Il film sarà molto più fedele al fumetto originale di X-Men 3, che ha raccontato la storia di Fenice Nera. Sarà una pellicola che coinvolgerà personaggi extraterrestri, che non avevamo mai fatto nella serie X-Men, ed è qualcosa che rappresenta una parte importante della saga di Fenice Nera nei fumetti.

X-Men: Dark Phoenix segue  Jean Grey in una battaglia mentale quando una forza malevola minaccia di attrarla a sè. Kinberg ha aggiunto dettagli sul tono del suo debutto alla regia, promettendo che Dark Phoenix sarà “un po’ meno operistica” rispetto ai film degli X-Men, dicendo:

È più intenso, più reale e realistico, e si spera sia più facilmente riconoscibile.

X-Men: Dark Phoenix esce nella sale febbraio 2019, nel cast tornando tutti, James McAvoy (Charles Xavier), Jennifer Lawrence (Mystique), Nicholas Hoult (Bestia), Alexandra Shipp (Storm), Kodi Smit-McPhee (Nightcrawler), Evan Peters (Quicksilver), Michael Fassbender (Magneto) e ci sarà anche l’ingresso di Jessica Chastain che potrebbe interpretare questo personaggio.

VIA

 

VIA

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome