WB Montreal, lo studio dietro Batman: Arkham Origins è a lavoro su due giochi Open World con licenza DC, un nuovo capitolo di Batman e poi…?

A metà anno ci siamo imbattuti in un nuovo annuncio di lavoro di WB Montreal (oltre quello di Rocksteady) suggerendo che lo studio dietro Batman: Arkham Origins stava tornando in quei luoghi di battaglia con il Cavaliere Oscuro per un nuovo prequel. Adesso ci arrivano informazioni ben più grosse, ovvero lo sviluppo di addirittura due giochi open-world con licenza DC quindi probabilmente non solo Batman.

Leggi anche – Avengers 4: possibili nuove evidenze dell’armatura di Pepper Potts?

In un recente episodio del podcast Humans of Gaming che ritrovate in basso, targato Love Thy Nerd, era presente come ospite Osama Dorias, che lavora come senior game designer per WB Montreal. Nell’episodio, ha parlato di diversi argomenti e senza rivelare troppi dettagli ha rivelato i progetti su cui stava lavorando.

Ha fatto presente di aver appena completato il lavoro su “un gioco open-world DC importante per console“, e ora sta “lavorando a un progetto completamente diverso“sempre “per WB Montreal“. Dorias non ha ovviamente voluto rivelare quali fossero queste proprietà, e ha notato che la sua “ispirazione in WB Montreal” era lavorare con il suo ex collega di Ubisoft, Geoff Ellenor, che è l’attuale game director di questo gioco.

Leggi anche – Guardiani della Galassia Vol.3: riprese posticipate al 2021

Quindi questi due sommandosi al nuovo potenziale videogioco di Rocksteady porterebbe a tre le proprietà videoludiche DC e ci permettono di speculare sulle possibilità.

Guardando alle ultime voci si puntava su un gioco di Superman trasformatosi in uno rumoreggiato sulla Justice League. Di Batman si continua a parlare parecchio quindi anche un prequel ambientato dopo Origins potrebbe essere una possibilità, oppure un altro supereroe.

Leggi anche – Justice League: ecco il concept art che svela Darkseid

Probabilmente avremo nuovi dettagli nel 2019, all’E3 del prossimo anno, o almeno queste sono le previsioni degli addetti ai lavori.

VIA