“The Accountant” il film del 2016 diretto da Gavin O’Connor con Ben Affleck ha incassato 155 milioni di dollari in tutto il mondo, abbastanza per un sequel in sviluppo da parte di Warner Bros. che a quanto pare è entusiasta per l’originale perché è stato un autentico successo nell’Home Video.

Secondo la Motion Picture Association of America, “The Accountant”, diretto dal regista del futuro “Suicide Squad 2”, Gavin O’Connor, è stato il numero uno nel noleggio in DVD, Blu-ray e digital negli Stati Uniti nel 2017. La pellicola ha persino battuto Wonder Woman, che è stato il quarto film più noleggiato su DVD / Blu-ray e il terzo film più noleggiato in Digitale.

Gavin O’Connor sta attualmente terminando la sceneggiatura di “Suicide Squad 2” e Warner si sta fregando le mani per aver trovato forse il regista giusto per il sequel della squadra suicida che avrà una storia molto più realistica.
In questo senso durante un’intervista recente rilasciata a Yahoo UK durante la promozione della serie Netflix “Altered Carbon”, Kinnaman ha sorprendentemente risposto alla domanda su dove “Suicide Squad” abbia sbagliato ed ha promesso che il sequel sarà molto più pragmatico e non farà lo stesso errore:

E’ stato un grande set-up, grandi personaggi. Penso che sarete sorpresi quando scoprirete che il secondo sarà una versione molto più realistica. I personaggi sono estremi a tal punto da poter essere più efficaci senza magia. Penso che i personaggi diventino ancor più cattivi se li vedessimo contro persone reali.

Quindi potrebbe essere che “Suicide Squad 2” questa volta possa avere come cattivo principale Joker e i suoi scagnozzi a differenza del primo dove è stato solo accennato?

VIA