Grandi cose per il futuro di Venom e una piccola anticipazione potrebbe averla già in questo primo film

Il regista di Venom Ruben Fleischer ha dei piani per il sequel, ma dipendono ovviamente dal successo del primo film.

Leggi anche – Bloodshot: il film con Vin Diesel esce nel 2020 [FOTO]

Come in tutti i cinecomic, un franchise può nascere solo quando il primo è un film di alta qualità. Se l’ultimo trailer e il footage mostrato nella Sala H al Comic-Con di San Diego ci indicano qualcosa è probabile sarà un successo. Questo è qualcosa che Fleischer è pronto a gestire con la sua narrativa nella prima uscita cinematografica dell’anti-eroe.

Abbiamo sicuramente gettato le basi per diverse direzioni in cui il franchise potrebbe andare, ma ovviamente tutto dipende dall’eccitazione del pubblico per questo film. Spero che le persone resteranno alla fine e vedranno quali semi sono stati piantati.

L’ultima pezzettino sembra proprio un’anticipazione di una scena post-credit che potrebbe lanciare la proprietà di Sony Pictures nel franchise che ha tanti altri film in serbo. È qualcosa che in molti si aspettano, unico neo resta l’assenza di Peter Parker che comunque lo stesso regista recentemente non ha nè confermato nè smentito. Inoltre il regista ha parlato di come Eddie e Venom comporranno un’unità:

Come sai, come fan del personaggio, Eddie Brock e Venom sono un personaggio unico nell’universo perché non è solo un’esperienza singola. Non è come se ci fosse un uomo che viene impregnato dai poteri e fa il suo vestito e diventa un vigilante o non è un alieno che viene sulla terra e ha dei superpoteri. Nel nostro film o nei fumetti, si tratta dell’unione di queste due diverse parti che creano un’unità.

Sony Pictures sta lavorando sodo per costruire il suo universo cinematografico. Oltre Venom con Tom Hardy in uscita a ottobre, ci saranno poi Silver & Black al momento bloccato, un film su Nightwatch e il film su Morbius il Vampiro Vivente (qui primi dettagli) con Jared Leto nel ruolo che comunque non lascerà Joker per il DCEU recentemente rinominato.

VIA