John Ridley scriverà e dirigerà l’adattamento cinematografico della sua serie di fumetti The American Way per Blumhouse Productions.

John Ridley – la cui sceneggiatura per 12 Anni Schiavo gli è valso un Oscar – dirigerà un film basato sulla sua serie di fumetti di cui sopra che utilizza personaggi di supereroi per esplorare questioni sociali come la razza e l’integrazione. Jason Blum, i cui precedenti includono il premio Oscar per il miglior film Whiplash e Get Out, produrrà il progetto.

Creata da John Ridley e dall’illustratore Georges Jeanty, la miniserie mensile di sei numeri è stata pubblicata l’anno scorso dall’etichetta Vertigo di DC Entertainment e ha poi avuto un seguito alla graphic novel del 2007 The American Way. La storia originale era incentrata sulla nascita di un team di supereroi negli anni ’60 creato dal governo, chiamato The Civil Defence, che comprendeva individui con poteri speciali e una specifica composizione etnica nella speranza di rendere certi segmenti della popolazione degli Stati Uniti rappresentativi e più sicuri.

Un eroe afroamericano di nome The New American viene aggiunto alla squadra, portando a turbolenze all’interno del gruppo che il governo tenta di mascherare con la creazione di un supereroe di nome Hellbent.

Secondo quanto riferito, il film prenderà piede nel 1972 e riprenderà un decennio dopo la storia originale.

VIA