Ecco come Thanos decima e distrugge metà di Xandar e perché non lo vediamo in Avengers: Infinity War, forse vuole essere un assist al futuro Marvel Cosmic Universe?

Avengers: Infinity War non ha perso tempo con la scena d’apertura del film, infatti salta parecchi avvenimenti.

La pellicola dei Fratelli Russo riprende poco dopo gli eventi di Thor: Ragnarok introducendo Thanos e il suo Ordine Nero dopo aver già assaltato la nave con metà degli Asgardiani. E soprattutto dopo aver già decimato metà di Xandar ed essersi preso la Gemma del Potere.

Presumibilmente in Avengers 4 scopriremo dove si trova l’altra metà degli Asgardiani con la Valchiria di Tessa Thompson e il Korg dello stesso Taika Waititi che potrebbero averli portati in salvo.
Prima di questo assalto però il Titano Pazzo aveva già lasciato la sua scia di morte e distruzione a Xandar, decimata una settimana prima per accaparrarsi la Gemma custodita dai Nova Corps vista in Guardiani della Galassia.

Ma come ha fatto Thanos a distruggere mezza Xandar e prendersi la Gemma? La risposta più scontata è che il pianeta non abbia ancora una forza galattica sviluppata come nei fumetti insieme ad eroi straordinari. Questo certamente dà un assist voluto così da permettere ai Marvel Studios la creazione del vero Nova Corps. Non solo come piloti di piccoli starfighter gialli, ma come eroi cosmici con superpoteri e capaci di volare. Forse la completa inutilità di Xandar e del vecchio Nova Corps servirà per dare origine all’Uni-Mente Xandariano il supercomputer fonte di energia dei membri del corpo, la “Nova Force”.

Questo configurerebbe l’inevitabile film su Nova permettendo a un eroe terrestre di unirsi alla causa, Richard Rider, Sam Alexander o entrambi. E secondo il Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige questa pellicola arriverà prima o poi – forse vedremo il flashback dell’invasione di Thanos, la ricostruzione e la nascita di un nuovo mondo e di un eroe?

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome