Come molti di voi ricorderanno Sue Kroll ha lasciato Warner Bros. dopo il disastro “Justice League” dal suo incarico di responsabile marketing e distribuzione.

Adesso apprendiamo che l’ex presidente riparte da zero lanciando la sua casa di produzione, la Kroll & Co. Entertainment, con una serie di progetti già definiti tra cui l’adattamento di “Nemesis” targato Mark Millar che sarà prodotto da Ridley Scott.

Il fumetto di Icon Comics creato da Millar segue il malvagio miliardario Matt Anderson che vendica i suoi genitori pure loro cattivi. Il progetto è stato precedentemente imbastito da 20th Century Fox con Joe Carnahan legato alla regia, ma nel 2015 il progetto è stato acquisito dalla Warner Bros. Kroll ha rilasciato una dichiarazione ufficiale sull’argomento, esprimendo il suo entusiasmo per il lancio della sua etichetta:

La mia passione per il cinema e la televisione e l’aver raccontato fantastiche storie non è solo il fondamento della mia meravigliosa carriera, ma è stata anche una parte importante della mia vita da quando ero una ragazza giovane affascinata dal cinema. Sono entusiasta di collaborare a questo nuovo capitolo con incredibili registi visionari, molti dei quali ho conosciuto e con cui ho lavorato, e anche a sostenere voci nuove e uniche. Questo è solo l’inizio e sono entusiasta della nostra lista di film e dei nostri incredibili partner cinematografici“.

Kroll sarà anche produttore nell’adattamento YA The Selection con Denise Di Novi e Pouya Shahbazian, una commedia senza titolo con Sandra Bullock che l’attrice sta producendo con Michael Bostick, e il reboot della serie televisiva degli anni ’70 The Six Billion Dollar Man che produrrà insieme a Stephen Levinson, Bill Gerber, Scott Faye e Karen Lauder.

VIA