Samuel L. Jackson risponde così al possibile incontro tra il suo Nick Fury e Black Panther in Avengers 4

Samuel L. Jackson ha fatto il suo trionfale ritorno nei panni di Nick Fury nella scena post-credit di Avengers: Infinity War. Tra questi due film, Marvel ha introdotto il pubblico al mondo segreto di Wakanda e di Black Panther. 

Leggi anche – Avengers 4: le foto dal set confermano momento chiave di Iron Man

Sia i fan che Samuel L. Jackson si sono chiesti perché il personaggio fosse assente dagli eventi di Black Panther, ma secondo quanto rivelato ad ET, Marvel ha solo posticipato l’evento. 

Mi hanno detto tipo, ‘Ehh, nah. Sarebbe stato bello ma no, Nick Fury e Black Panther si incontreranno prima o poi. Ma non in Black Panther.’

Al suo posto era presente Everett Ross. Il pubblico ha adorato Martin Freeman ma l’assenza di Fury non è ugualmente passata inosservata:

Non posso rispondervi io! Sto solo dicendo che sarei dovuto essere lì. Magari ero da qualche parte in quel casinò in Corea.

Leggi anche – Black Panther vince il Golden Trailer Awards per il miglior trailer [VIDEO]

Fury tornerà nell’MCU solo in Captain Marvel. Questo film però si svolge negli anni ’90, con un giovane Nick Fury. Jackson afferma che Fury conosce Wakanda e Black Panther. Quindi non è improbabile possa incontrare il padre di T’Challa durante gli eventi della pellicola di Carol Danvers.

Si potrebbe sostenere, ‘Oh, Nick Fury è lì da qualche parte alla ricerca di qualunque cosa di malvagio sia nel mondo’. Lui è lì che dice,’ Oh, sì, c’è quel tizio, Black Panther.’ Perché non c’è posto nel mondo in cui non sappia dove sia Wakanda o che cosa sia il Vibranio, perché si parla sempre di Nick Fury.

Dopo gli eventi di Avengers: Infinity War, non è dato sapere quando questi due personaggi s’incontreranno. Anche se Sebastian Stan ha effettivamente anticipato per Avengers 4 un incontro tra tutti i personaggi. Sembra quindi che i Marvel Studios abbiano solo posticipato l’evento.

Leggi anche – Avengers: Infinity War ci riesce davvero superando i 2 miliardi al box-office mondiale

Fonte