Ryan Coogler che torna per il sequel di Black Panther ha discusso dell’approccio che metterà in campo per questo secondo capitolo

Ryan Coogler è pronto per il sequel di Black Panther. La pellicola è diventata uno dei più grandi successi al box-office 2018 e negli USA ha addirittura superato Avengers: Infinity War. Ma non solo perché ha dato slancio a un movimento sociale importante con Disney che ne farà frontrunner agli Oscar.

Inevitabile dunque che i Marvel Studios siano stati pronti a riportare Ryan Coogler per il sequel del film. Tuttavia, a differenza del primo film, Coogler sa che questa volta ci sarà un’ulteriore pressione. Infatti si troverà difronte la sfida di tenere il passo con il successo sia di critica che di pubblico.

Ai microfoni di IndieWire la scorsa settimana, Ryan Coogler ha parlato dell’ulteriore sfida di dar vita a un sequel cosa che non ha mai fatto nella sua breve carriera di regista:

Penso che la pressione sarà sempre lì. Ho avuto la possibilità di realizzare tre lungometraggi, ognuno dei quali aveva il suo specifico tipo di pressione. Ogni volta è insormontabile. 

Nonostante la pressione aggiunta, Coogler cercherà di dare il massimo come fa per ogni lavoro:

Quando si tratta di fare un sequel..beh non l’ho mai fatto prima un sequel di qualcosa che ho diretto io. Quindi penso che sì ci sarà molta pressione ma lavoreremo duramente come facciamo sempre. Cercheremo di fare le cose passo dopo passo e cercare di calmare tutto il resto intorno a noi, concentrati davvero sul tentativo di creare qualcosa che abbia un senso.

A partire da ora, Ryan Coogler deve ancora iniziare a lavorare sul secondo film di Black Panther e questo probabilmente non avverrà fino al 2020. Infatti di recente Marvel Studios ha anticipato un suo film a febbraio 2021 che sembra anticiparci esattamente quale sarà.

Per il 2019 invece lo studio continua silenziosamente i suoi lavori per iniziare le riprese sul film di Vedova Nera e Gli Eterni. Proprio riguardo quest’ultimo alcune ore fa è arrivata la possibile conferma di un inizio riprese a settembre 2019.