RECENSIONE THE FLASH 3X01 "FLASHPOINT"

The Flash


The Flash 3×01, la recensione – “Flashpoint”

The Flash
The Flash 3×01, la recensione – “Flashpoint”

Barry Allen e i suoi poteri, le sue straordinarie abilità permettono non solo al supereroe ma allo show in cui è inserito di avere sempre nuova linfa, quel colpo di coda che non ti fa stancare mai permettendoti di vivere per la prima volta situazioni che prima parevano impossibili anche al più ottimista di turno. Lo scorso anno Terra-2, quest’anno direttamente la produzione ha voluto giocare al rialzo puntando su “Flashpoint” un capostipite delle avventure paradossali dell’uomo più veloce del mondo che permettono alla Serie TV di rinnovarsi ancora una volta mostrandoci attori e personaggi camaleontici che strizzano l’occhio a uno spettatore desideroso di novità.

Bisogna darne atto, sia agli showrunner, che i produttori come Geoff Johns, ormai presidente di DC Entertainment e neo-Boss dei film, la premiere della terza stagione è costruita con estrema sapienza e intelligenza, visibile in ogni minimo dettaglio nei 42 minuti di visione. La sceneggiatura segue un intreccio non troppo marcato dove i colpi di scena sono il motore primo della novità. Un pò come su Terra-2 riviviamo alcuni passaggi nuovi dove i personaggi sono assai diversi tranne una, ovviamente Iris West che in qualunque timeline prova sempre e incondizionatamente un forte legame per il buon Barry, che trova sempre maggiori difficoltà a rapportarsi col suo passato pronto a scivolargli sotto i piedi.

The flash

Inutile negare che una delle cose più forti, dolci e sentimentali che fa scendere pure una lacrima riguarda i tre mesi che Barry trascorre con la sua famiglia e anche qui in plauso va alla produzione che riesce nell’intento di farci rapportare con un nucleo felice, sorridente, amorevole e tutti quegli aggettivi che fanno sentire Barry non solo il più veloce ma anche il più fortunato al mondo. L’empatia che la premiere crea tra la famiglia, Barry e soprattutto lo spettatore è inevitabilmente fortissima e riuscita e solo il male in persona può farci ripiombare nel fango che avremmo voluto dimenticare. La vita non è questa e non lo sarà mai.

“Il gioco è bello fin quando dura poco per la premiere della terza stagione di The Flash”

Prima però di passare all’Anti-Flash è giusto continuare sulla falsa riga Flashpoint introducendo il discorso del paradosso riferito al bene e male di questa timeline. Infatti ben s’intersecano le avventure del nuovo Flash, o meglio Kid-Flash, sfruttato ottimamente dalla produzione al momento più opportuno; sarebbe stato infatti fuori luogo una sua introduzione così repentina nella timeline corretta, che comunque è inutile negare come in alcuni punti rimarrà stravolta per sempre. Abbiamo difronte un eroe diverso, solitario, senza il supporto che aveva Barry e con un padre che è tutto un programma.

the-flash-recensione-3x1-2

Dall’altro lato invece un rivale, sì, sì proprio The Rival che sembra più sfacciato e brutale di altre controparti passate e che tiene sotto scacco Central City fino a quando Barry non si accorge che è giunto il momento di rimettere le cose a posto, una volta per tutte. Non è un caso che metta gli effetti visivi qui, perchè chiaramente soprattutto nei combattimenti li vediamo in tutto il loro bagliore e i dettagli che adesso si spostano attraverso l’inquadratura esterna che ci mostra i fasci di luce, anziché su una frontale e in generale il dettaglio risulta elevato per uno show televisivo.

Inoltre in questi frangenti il ritmo è forsennato e ci tiene a bocca aperta, in altri frangenti invece come nei momenti con Iris è più cadenzato ma funziona, funziona in entrambi i casi. La tensione sale invece nei momenti di scontro verbale con Anti-Flash che vuoi o non vuoi ha ragione se Barry vuole far tornare le cose a posto per davvero. La carica attoriale di Grant Gustin è sempre fortissima e la bravura di Matt Letscher generano un momento non solo di grande impatto ma anche e soprattutto molto intimo.

The flash

Peccato però che alla fine il paradosso Flashpoint tranne per il colpo di scena finale non duri più di un episodio e starà al secondo episodio smentirci nonostante pare sia davvero difficile a questo punto. La voglia forse troppo frettolosa di chiudere il folle capitolo ci porta anche alcuni personaggi dello show leggermente piatti come Caitlin (Danielle Panabaker) nella sua versione alternativa.

Conclusione

Insomma il primo episodio della terza stagione ravviva senza dubbio lo show con Flashpoint che permette ad attori e personaggi di essere ancora una volta camaleontici e sorprendere lo spettatore. In generale il paradosso temporale è costruito molto bene e i colpi di scena continui sono il vero motore primo dell’episodio. La produzione riesce benissimo a collegare lo spettatore all’empatia tra la famiglia e Barry ma non riesce benissimo e caratterizzare gli altri personaggi colpa anche delle voglia troppo frettolosa forse di chiudere subito buona parte del capitolo Flashpoint. Bene gli effetti speciali e il ritmo funziona bene in entrambe le situazioni. Nel complesso dunque il primo episodio è quasi perfetto, peccato per la conclusione praticamente immediata di alcune situazioni “paradossali”.

4.06/5 (8)

Vota anche tu!

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

4.06/5 (8)
PRO
- Flashpoint ravviva lo show dimostrando attori e personaggi camaleontici
- Flashpoint costruito bene, i colpi di scena non mancano
- Empatia fortissima tra la famiglia e Barry
- The Rival e Kid Flash ben s'intersecano con la timeline alternativa
-Effetti visivi convincenti
- Anti-Flash perfetto
CONTRO
- Peccato che buona parte degli effetti di Flashpoint finiscano per esaurirsi quasi tutti.
- Caitlin di Flashpoint un pò piatta.
8.8

VOTO REDAZIONE

VOTO UTENTI


Vota anche tu!

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
  • PRODUZIONE: Warner Bros. Television, Berlanti Television, DC Comics

  • CAST: Grant Gustin, Candice Patton, Danielle Panabaker, Jesse L. Martin, Tom Cavanagh, Carlos Valdes, Keiynan Lonsdale, Tony Todd

Aggiungi un commento

Altro su The Flash

Arrow Flash Stephen Amell Grant Gustin

Stephen Amell è Flash, Grant Gustin Arrow nelle foto dal set del Crossover Elseworlds [UPDATE]

Livio Rezoagli20 ottobre 2018
Arrow Flash Crossover Elseworlds

Arrow diventa Flash e viceversa nel poster ufficiale del Crossover

Livio Rezoagli16 ottobre 2018
Superman costume nero Arrowverse

Il costume nero di Superman svelato dal crossover dell’Arrowverse

Livio Rezoagli16 ottobre 2018
Arrowverse Crisi Terre Infinite

L’Arrowverse adatterà in futuro Crisi sulle Terre Infinite

Livio Rezoagli10 ottobre 2018
arrowverse crossover batwoman

Arrowverse Crossover con un terzo Kryptoniano?

Livio Rezoagli5 settembre 2018
Watchmen

DC TV Focus: Watchmen, Gotham, Pennyworth, Swamp Thing, Stargirl

Livio Rezoagli29 agosto 2018

Vuoi contribuire a mantenere e migliorare i nostri servizi per un informazione sempre attenta e puntuale con poca pubblicità? Clicca su sostienici ora e lascia il tuo contributo libero.

Sostienici ora

Leggi questo articolo grazie al contributo di:

©2018 SUPEREROI NEWS