RECENSIONE DEADPOOL HOME VIDEO

Deadpool


Recensione Deadpool Blu-Ray, il mercenario chiacchierone torna sul vostro televisore

Deadpool 2
Recensione Deadpool Blu-Ray, il mercenario chiacchierone torna sul vostro televisore

Dopo aver toccato quota 760 milioni di dollari al botteghino, un vero e proprio record per un film R-Rated, il film sul supereroe Marvel più politically scorrect dell’universo, Deadpool, è tornato più carico di prima e pronto a prendere possesso dei vostri soggiorni in qualità full HD. Ma il Blu-Ray di Deadpool mantiene quelle che erano le promesse fatte ai fan o è solo un elaborato e ben confezionato pacchetto di quanto visto al cinema?

IL FILM

Sarebbe stato molto facile per il film di Deadpool, diventare un vero e proprio disastro; il marchio di fabbrica del mercenario chiacchierone, ormai lo sapete, è la rottura della quarta parete, un aspetto che se non trattato come si deve avrebbe potuto rovesciare il film fino a diventare un potenziale flop. Ma non finiscono qui le volte in cui Deadpool ha rischiato di diventare un brutto ricordo per il grande pubblico, la scelta (assolutamente coraggiosa) di farcire la pellicola di umorismo malato e scene al limite del politicamente scorretto avrebbero potuto allontanare definitivamente quel pubblico alla quale ogni produttore punta per la propria creatura, quello generalista, quello delle famiglie. Quella sua parlantina, la sua irriverenza, ed i suoi allucinogeni discorsi farciti di qualsivoglia citazione a lui congeniale sarebbero potute passare inosservate al pubblico poco attento, che avrebbe così perso una delle essenze del film. Per non parlare del budget usato per produrre il film, 60 milioni, cifre che nella Hollywood morna rasentano quasi produzioni di serie B.

Insomma l’avete capito, Deadpool era in prima fila e pure di sua spontanea volontà (in fondo stiamo parlando di Deadpool) pronto per cadere nel baratro dei rumorosi flop, quelli che non si rialzano più, e invece così non è stato, quasi incredibilmente ha scalato i botteghini di tutto il mondo ottenendo il successo che si merita, probabilmente anche grazie a personalità geniali che hanno lavorato affinchè avvenisse il miracolo. Ma ehi, bando alle ciancie qui non stiamo facendo una recensione del film, a quella ci ha pensato il mio illustre collega, andate a leggervela. No, siamo qui per recensire il Blu-Ray di Deadpool, che la Fox ha ben pensato, visto l’enorme successo, di farcire probabilmente con tutto il materiale di repertorio presente nei propri archivi; dunque addentriamoci in quel quasi intimo mondo popolato dai veri amatori della pellicola, fatto di dietro le quinte, curiosità, commentary e chi più ne ha più ne metta; preparatevi a far accomodare un ingombrante quanto rumoroso e a volte anche un pò sconcio ospite sul vostro divano, questo è Deadpool!

LA STEELBOOK

Deadpool

I noiosi dettagli tecnici?

Lingue: Italiano (5.1 DTS), Inglese (7.1 DTS HD Master Audio)
Sottotitoli: Italiano, Inglese
Menu: Italiano, Inglese

Durata: 108 minuti circa
Video: 16:9 – Risoluzione di 1920 x 1800 pixel, 24 frame al secondo

Cosa avrete comprando la Steelbook di Deadpool?

Beh, una bella confezione metallica (fatta con la pelle di Colosso) con una copertina davvero figa, al suo interno? Il Blu-Ray ed un volantino per un’offerta 3×2 sull’acquisto dei funko POP che più vi aggradano.

E gli extra? Ci sono gli extra?!

Oh si che ci sono, ecco una bella lista:

  • Scene tagliate ed estese con commento audio opzionale del regista Tim Miller
  • Sequenza di gag
  • “Dal fumetto allo schermo…allo schermo” (un video featurette di ben un’ora e venti minuti sulla produzione del film)
  • Commento audio di Ryan Reynolds e degli sceneggiatori Rhett Reese e Paul Wernick
  • Galleria (farcita di concept art di ogni genere e divertenti storyboard)
  • Commento audio del regista Tim Miller e del co-creatore ed artista di fumetti Rob Liefeld
  • Il divertimento ha nome Deadpool (una vera e propria raccolta di venti minuti di tutti i viral promo e trailer che hanno accompagnato la promozione del film).

Dunque da dove cominciare? Ah si..dal menù..veniamo immediatamente catapultati nella cucina-soggiorno-camera da letto-armeria- si insomma a casa di Dead, e cosa si fa di solito prima di una bella visione del proprio film preferito? Ci si prepara un succulento e gustoso Chimichanga al microonde ovviamente, ma attenzione a non cuocerlo troppo mi raccomando!

Settiamo le impostazioni di lingua ed eventuali sottotitoli e partiamo subito con le scene tagliate, che eventualmente possono essere gustate in compagnia del commento audio del regista Tim Miller. A tal proposito vorrei raccontarvi qualche dettaglio di queste scene pertanto se non volete essere spoilerati saltate a piè pari.

Deadpool

[INIZIO SPOILER]

Una volta avviata la visione delle scene tagliate (non molte) capirete subito le motivazioni che hanno portato il regista a togliere, tre di esse però almeno a mio parere, avrebbero potuto essere incluse nell’opera finale, mi riferisco alla scena della falsa clinica in messico di cui ora vi racconterò meglio, e delle scena di combattimento sul calvalcavia e all’interno della clinica di Ajax in versione estesa (queste più dell’altra credo sarebbero state benissimo nel film). La scena in clinica fa parte della prima parte del film, quella in cui il nostro Wade scopre di essere affetto dal cancro e insieme alla sua amata parte alla ricerca di una possibile cura. Nel loro lungo pellegrinaggio della disperazione si ritrovano in messico, in una sedicente clinca gestita da un altrettanto sedicente medico (esperto nell’eliminare il cancro tramite le interiora dei polli), i due piccioncini fanno la conoscenza di una coppia di anzani, il quale marito è anch’esso affetto dalla terribile malattia. Wade in poco tempo capisce di trovarsi al cospetto di un ciarlatano, e in un impeto di rabbia colpisce il medico fino ad ucciderlo; trovandosi così al cospetto di una folla di astanti terrorizzati (compresa la bella Morena Baccarin) Wade decide di darsi alla fuga e sparire una volta per tutte tra la gente che affolla le strade del Messico. Questa scena come avrete capito, se fosse stata inclusa avrebbe leggermente deviato quello che è il viaggio interiore che porta Wade alla drastica scelta del laboratorio di Ajax e dell’abbandono della sua amata ma a mio parere avrebbe potuto dare quel tono in più di dramma e maturità.

Per quanto riguarda le scene sul cavalcavia ed all’interno del laboratorio degli orrori, si tratta di versioni leggermente più estese di quelle che conosciamo tutti, con qualche dettaglio in più nei combattimenti e nuove battute taglienti (di cui alcune sul film stesso) che non avrebbero affatto guastato.

[FINE SPOILER]

Sulle gag reel non vi dirò nient’altro da dire se non di gustarvele tutte così come sono, in pieno stile Deadpool, immerse nel politically scorrect.

Ciò che forse ho più apprezzato degli extra è il video featurette dal titolo “Dal fumetto allo schermo…allo schermo” un’ora e venti di puro piacere per tutti gli appassionati. Molto istruttivo per tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mercenario chiacchierone e per tutti gli adoratori delle curiosità.

Deadpool

[INIZIO SPOILER]

Le cose che più mi hanno colpito ed hanno attirato la mia curiosità sono state la parte di intervista al regista Tim Miller nel quale quest’ultimo accenna alla possibilità, nel sequel, di poter affrontare l’aspetto della doppia personalità di Deadpool. Un altro interessantissimo aneddoto è stato quello riguardante la prima sceneggiatura del film, che riguardava solo una generica avventura del mercenario chiacchierone, avventura piaciuta molto all’attore Ryan Reynolds, che però alla fine ha insistito per aggiungerla ad una storia di origini del personaggio. Molto carino, poi, l’aneddoto di Fabian Nicieza, co creatore del personaggio di Deadpool e fumettista, che ha raccontato di quando nel secondo numero di “Cable and Deadpool” del 2004 (in tempi non sospetti) ha fatto dire al mercenario di somigliare ad un incrocio tra uno sharpei e l’attore Ryan Reynolds. Per finire, poi, al racconto di Tim Miller che nel tentativo di dimostrare alla Fox di essere capace di dirigere un film come quello di Deadpool, ha creato la clip in CGI (che tutti noi conosciamo) del combattimento sul suv in autostrada e che successivamente venne fatta trapelare (ancora non si da chi) online, estasiando il pubblico e convincendo definitivamente la Fox.

[FINE SPOILER]

Succulenti e gustosissimi, infine, le gallery con concept art e storyboard; per non parlare degli oltre venti minuti di viral promo e trailer del film.

Conclusione

In definitiva mi chiederete..questo Blu-Ray merita di stare sul mio scaffale?

La risposta è si! E’ probabilmente il Blu-Ray su un blockbuster con più contenuti al suo interno degli ultimi anni, e si, vale la pena del tempo che serve per esplorarlo in ogni suo dettaglio; se poi siete dei fan del personaggio, beh, credo che avrete già una copia nella vostra libreria.

Siete ancora qui?.. Via, via, andate nella home, la recensione è finita!
Non andate via?! Beh allora votate anche voi, subito qui sotto!

Chica chicaaaaa!

4.5/5 (1)

Vota anche tu!

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

4.5/5 (1)
PRO
- Deadpool è tornato, ne sentivamo la mancanza
- Tutti da gustare i commentary del film e degli extra
- Extra davvero succosissimi per appassionati del personaggio e non
- Steelbook molto bella da vedere
CONTRO
- Il doppiaggio italiano fa perdere un pò l'essenza del personaggio e delle battute, per questo è altamente consigliata la visione in lingua originale
9.0

VOTO REDAZIONE

VOTO UTENTI


Vota anche tu!

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
  • DISTRIBUTORE: 20th Century Fox

  • REGIA: David Leitch

  • CAST: Ryan Reynolds, Josh Brolin, Zazie Beetz, Brianna Hildebrand, Shioli Kutsuna, Karan Soni, Stefan Kapičić

Aggiungi un commento

Altro su Deadpool 2

Deadpool 2 versione natalizia The Deadpool Before Christmas

The Deadpool Before Christmas avrà 15 minuti inediti e un nuovo personaggio

Livio Rezoagli10 ottobre 2018
Titans Deadpool

Titans risponde così alla battuta di Deadpool sul DC Universe Dark

Livio Rezoagli9 ottobre 2018
Deadpool 2 versione natalizia The Deadpool Before Christmas

Deadpool 2: la versione natalizia è un’idea di Ryan Reynolds

Livio Rezoagli8 ottobre 2018
Deadpool 2

Deadpool 2: svelato il titolo della versione natalizia

Livio Rezoagli2 ottobre 2018
Avengers: Infinity War Deadpool 2 trailer onesto

Avengers: Infinity War e Deadpool 2, il Trailer Onesto

Livio Rezoagli22 agosto 2018
Wolverine logan Deadpool 3 Hugh Jackman

Deadpool 3: torna David Leitch? Reynolds insiste per Hugh Jackman

Livio Rezoagli21 agosto 2018

Vuoi contribuire a mantenere e migliorare i nostri servizi per un informazione sempre attenta e puntuale con poca pubblicità? Clicca su sostienici ora e lascia il tuo contributo libero.

Sostienici ora

Leggi questo articolo grazie al contributo di: