RECENSIONE GOTHAM "SEASON FINALE" TERZA STAGIONE

Gotham
Home » Recensioni » Gotham 3×21-22: Recensione del “Season Finale”

Gotham 3×21-22: Recensione del “Season Finale”

Gotham
Gotham 3×21-22: Recensione del “Season Finale”

Fox fa le cose in grande con Destiny Calling ed Heavy Dirty Soul, ovvero gli ultimi due episodi di ‘Gotham‘ unendoli in un’unica imponente puntata da più di un’ora che ci mostra in un colpo solo diversi passaggi finalmente fondamentali per la nascita del Cavaliere di Gotham però con qualche piccola sbavatura.

Pian, piano il tono di questa stagione è migliorato diventando roccioso ma mai troppo serrato per meglio inserirsi nella crescita e nel dramma di Bruce e della sua città, che incontrerà il piano finale della Corte dei Gufi e soprattutto la terrificante Testa del Demone. Purtroppo tutto questo  ai danni dell’incolpevole Alfred che forse ha il peccato originale di amare il ragazzo come fosse suo figlio e infondo è proprio così. Quindi bravi gli sceneggiatori a puntare l’accento sul rapporto del maggiordomo col giovane rampollo della famiglia Wayne evidenziando come il loro legame indissolubile sia nato e come sia scaturito l’astio contro Ra’s al Ghul e la Lega intera nonostante tutti sappiamo nei fumetti come finisca: qualcuno ha detto Damien?

Gotham



Nonostante il volo pindarico necessario torniamo un attimo ai momenti dell’episodio che risultano a tratti concitati rispetto a una componente action che non è stata mai il punto forte di questa Serie TV. Esula da ciò invece il momento finale di assoluta “estasi“, lasciatemi passare questo termine proprio per chi da anni spera che il piccolo Bruce si lanci verso il suo destino e non torni più indietro. Forse proprio la fine di questa terza stagione coincide proprio con ciò che attendevamo da tempo facendo fare un piccolo salto di qualità al personaggio timoroso e piagnucolone, a ragione in effetti, delle precedenti stagioni.

Concretizzate finalmente le aspettative di anni però quanta fatica per arrivarci caro Gotham 

In generale tutti per quest’ultimo grande episodio sono sembrati in grande spolvero e un po’ più convinti, forse proprio perchè lo show ha finalmente preso una direzione ben precisa. Ovviamente Robin Lord Taylor è sempre tra i migliori e l’astio futuro tra Pinguino ed Enigmista in fin dei conti per come è stato raccontato, anche per la loro relazione non è poi così errato, sì probabilmente mi sto ricredendo grazie allo svolgimento di questo Season Finale. In generale parlando di attori e recitazione, come ho scritto sopra, lavorano davvero tutti meglio compreso David Mazouz che finalmente dimostra di sapere fare anche il duro. Nulla da dire come sempre sui costumi, tranne per quelli che indossa la stravagante Fish Mooney che comunque non sarebbe mai dovuta tornare e la produzione sembra averlo finalmente capito, quindi bene così. Nonsense invece la fine per Butch (con l’omaggio a un celebre personaggio dei DC Comics) e la fine per Barbara che sembra anticiparci proprio Harley Quinn..un attimo ma Barbara e Gordon non saranno futura moglie e marito? Bah.

Pinguino cattivi

Così, così la parte tecnica tra fotografia (sempre la stessa e monocorde), effetti visivi, tra il salto di Gordon, il solito fascio gelante di Freeze con una prospettiva dal basso verso l’alto un po’ strana, dei passaggi come la salita finale di Bruce nel tetto del palazzo troppo repentina che manco avesse il Batwing o l’armatura di Iron Man – che come ci ricorda Lego Batman, puzza.

Chiudiamo con Gordon, che per larghi tratti è stato sempre il vero protagonista di Gotham anche se in questa puntata super lo spazio per forza di cose è stato dedicato a Bruce. Quindi bene l’intreccio con Lee (Morena Baccarin) che sapevamo tutti avesse un’unica strada (almeno nella vita reale si sono sposati, tanti auguri!); mentre in generale il suo personaggio ha avuto una ripresa proprio in questi ultimi episodi dato che per quasi tutta questa stagione ha mancato di mordente e spina dorsale per un personaggio come il suo che aveva proprio bisogno di questo finale, salvifico e melodrammatico.

Conclusione

Insomma con qualcosa da rivedere e qualche peccatuccio originale per la produzione ‘Gotham‘ compie finalmente il passo che tutti attendevamo, con il legame Alfred/Bruce, la presenza di Ra’s al Ghul organica, Gordon che fa Gordon e soprattutto Bruce che intraprende davvero la strada che lo porterà a diventare Batman. Finalmente si vede la luce per questa Serie TV dopo due anni di buio.

3.5/5 (2)
3.5/52

Vota anche tu!

0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

3.5/5 (2)
PRO
- Bene legame Alfred/Bruce
- Presenza di Ra's al Ghul organica
- Gordon rialza la testa
- Bruce FINALMENTE intraprende davvero la strada che lo porterà a diventare Batman
CONTRO
- Alcuni peccatucci originali non cambiano mai.
- nonsense di evoluzione per due volti noti dello show, si potevano prendere scelte assolutamente diverse.
- tecnica sempre così, così.
8.0

VOTO REDAZIONE

VOTO UTENTI


 

Vota anche tu!

0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

  • PRODUZIONE: DC Entertainment, Primrose Hill Productions, Warner Bros Television

  • CAST: Benjamin McKenzie, Donal Logue, David Mazouz, Sean Pertwee, Robin Lord Taylor, Erin Richards, Camren Bicondova, Cory Michael Smith, Morena Baccarin, Nicholas D'Agosto, James Frain, Jessica Lucas

Altro su Gotham

Gotham

Gotham: a David Mazouz piacerebbe incontrare un giovane Clark Kent nello show

Fabio Di Paola12 dicembre 2017
gotham jerome

Gotham 4×12 torna Jerome nel promo di ‘Pieces Of A Broken Mirror’

Livio Rezoagli8 dicembre 2017
Gotham

Gotham 4×11: ecco il promo di “Queen Takes Knight”

Fabio Di Paola1 dicembre 2017
gotham

Gotham 4: possibile alleanza Jerome, Pinguino?

Livio Rezoagli24 novembre 2017

Gotham: la stagione 4 si concluderà con un finale aperto

Luca Russo24 novembre 2017
Gotham

Gotham 4×10: ecco il promo di “Things That Go Boom”

Fabio Di Paola17 novembre 2017
Gotham

Gotham 4×09: ecco il red band trailer di “Let Them Eat Pie”

Fabio Di Paola14 novembre 2017
Bullock gotham

Gotham: riferimento a Batman nell’ultimo episodio

Livio Rezoagli10 novembre 2017