Recensione - The Enigma - Batman: The Telltale Series, The Enemy Within

Batman


Batman: The Telltale Series, The Enemy Within – The Enigma – Recensione

Batman: The Telltale Series
Batman: The Telltale Series, The Enemy Within – The Enigma – Recensione

Telltale Games ha rilasciato la seconda stagione del suo Batman, dove il corso di quest’anno sarà The Enemy Within con il primo episodio intitolato non a caso The Enigma che ci presenta ovviamente l’Enigmista immaginato dall’ormai nota software house statunitense che ritorna a Gotham per una vendetta che rischia di mettere a repentaglio pure la vita di coloro i quali stanno vicini al nostro Bruce.

Non è passato molto tempo da quando Batman ha affrontato Lady Arkham e nonostante le cose sembrano tornate tranquille, c’è chi trama nell’ombra per una vendetta cocente che prepara il ritorno del Cavaliere Oscuro in grande stile. La minaccia di questa prima puntata è rappresentata da Edward Nygma tornato a Gotham dopo anni per vendicarsi di un paio di torti subiti, rappresentati sia dalla malavita che dall’Agenzia rappresentata nientemeno che da Amanda Waller che fa il suo ingresso in grande stile, vedremo presto l’Argus?

Batman

Ugualmente, la trama vero punto nevralgico del filone Telltale nonostante i nomi altisonanti stona forse un po’ troppo lasciandosi alle spalle pilastri del fumetto DC pensando più al filone generale, vedasi bombe o pallottole avvelenate che lasciano sinceramente l’amaro in bocca. Ripeto la trama è funzionale, o almeno così mi sembra alla prosecuzione della storia che Telltale ci vuole raccontare ma è il trattamento riservato ad alcuni personaggi, sia buoni sia cattivi che non mi convince.

Il gameplay invece resta più o meno lo stesso, forse c’è una maggior frenesia data anche dalla conoscenza acquisita col precedente capitolo permettendo a Batman una maggior qualità sia nelle movenze atletiche che nel combattimento nudo e crudo. L’investigazione invece resta la medesima anche se con l’Enigmista ci sarà parecchio da divertirsi per risolvere gli indovinelli che non saranno troppo complessi e finiranno per appagare il giocare, certo bisogna prestare la giusta attenzione in determinati momenti dove il tempismo sarà determinante ma tranquilli nulla di trascendentale, anzi..molto, molto divertente.

Batman

Il vero plus di questo episodio e in generale di ciò che Telltale sembra aver compreso dal mondo di Batman è la necessità di approfondire per bene i personaggi (forse anche il lavoro sui Guardiani della Galassia deve essere stato di grande ausilio). Infatti nonostante il vero fulcro dovrebbe essere la trama sono proprio quei personaggi bistrattati che a sorpresa in alcuni momenti salvano la situazione. Infatti nonostante il loro sfruttamento insoddisfacente durante questo primo episodio noto con piacere che Telltale in quei minuti in cui li tiene a schermo, li mostra nel profondo per conoscerli meglio e creare empatìa, vedasi il rapporto tra Lucius Fox, la figlia e lo stesso Bruce; inutile parlare di Alfred perché anche in questo primo episodio dimostra sempre la sua classica corazza d’inglese d’altri tempi.

Andando un po’ sulla parte tecnica invece noto, almeno su PlayStation 4 Pro che i lag sono stati rimossi, certo in determinate situazioni la manovra resta compassata, ma almeno nessun fastidioso glitch durante il gioco, sia in fase stealth e sia in quella diretta, dove Batman si lancia nell’azione. In generale vedo migliorate anche le luci e i colori che sembrano meno sparati del solito e più anturali. Chiusura con i trofei che sono 31 e sono praticamente legati tutti alla storia e al tempismo del Cavaliere Oscuro.

Batman
Probabilmente il mese prossimo avremo novità sul secondo episodio di questa nuova seconda stagione che si preannuncia sempre più vicina al clown Principe del Crimine.

Conclusione

The Enigma prima episodio della Seconda Stagione di Batman: The Telltale Series dal titolo The Enemy Within continua senza guardare in faccia alcun personaggio nel suo racconto andando però a ledere in un certo senso le fondamenta di alcune figure cardine del fumetto. Nonostante ciò Telltale ha imparato che il mondo del Cavaliere Oscuro e di chi gli sta intorno deve essere analizzato per bene e infatti così è a questo giro, con tutti i comprimari approfonditi per bene. Su PlayStation 4 Pro sembra migliorato tutto il comparto tecnico dove è solo un brutto ricordo la presenza di incessanti rallentamenti durante l’esperienza.

Ancora nessun voto

Vota anche tu!

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Ancora nessun voto
PRO
- Personaggi ben caratterizzati
- Spariti i problemi tecnici, almeno su pS4 Pro
- illuminazione e colori più naturali
- Trama ben congegnata anche se...
CONTRO
...si sacrificano sull'altare figure cardine del fumetto.
- come sempre niente sottotitoli in italiano
8.0

VOTO REDAZIONE

VOTO UTENTI


Vota anche tu!

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
  • Uscita PS4: 2016

  • Uscita XBOX ONE: 2016

  • Uscita PC: 2016

  • SVILUPPATORE: Telltale Games

  • PUBLISHER: Telltale Games

  • PEGI: 18+

Aggiungi un commento

Altro su Batman: The Telltale Series

Batman

Batman era una donna nel combattimento contro Bane di Telltale

Livio Rezoagli2 febbraio 2018
batman

Batman: The Enemy Within, disponibile il 4° episodio

Livio Rezoagli24 gennaio 2018
batman

Batman: The Enemy Within, il trailer del 4° episodio

Livio Rezoagli18 gennaio 2018
Batman

Batman: The Enemy Within, il 4° episodio a fine gennaio e prime foto

Livio Rezoagli11 gennaio 2018
Batman The Telltale Series

Batman: The Telltale Series, ecco il trailer per la versione Nintendo Switch

Stefano De Luca14 novembre 2017
Batman The Enemy Within

Batman: The Enemy Within, disponibile adesso l’episodio due

Luca Russo4 ottobre 2017

Vuoi contribuire a mantenere e migliorare i nostri servizi per un informazione sempre attenta e puntuale con poca pubblicità? Clicca su sostienici ora e lascia il tuo contributo libero.

Sostienici ora

Leggi questo articolo grazie al contributo di: