Dopo un rapido riassunto del primo episodio di ‘Batman – The Telltale Series‘, di cui trovate la nostra recensione e video-recensione, veniamo subito catapultati nel secondo stupendo capitolo. Il team è infatti riuscito ad approfondire con assoluta maestrìa quanto paventato nella precedente puntata videoludica, che senza badare a spese ci sbatte la verità nuda e cruda di un passato che Bruce Wayne è quantomai intenzionato a scoprire.

Pronti via riprendiamo dal post Falcone – che non svelo per chi ancora non si è goduto il primo episodio – sappiate però che l’episodio in questione fa rima con assoluti colpi di scena che sbalordiscono il giocatore durante il suo cammino nell’oscurità di Gotham City.

Batman

Inutile negare che la trama attorno l’episodio sia di altissimo livello, nessun punto lasciato in sospeso ma anzi ogni cosa descritta nei minimi particolari che non viene mai lasciata al caso. L’intreccio che coinvolge la storia della famiglia Wayne e il suo passato infausto forse per la prima volta ha uno svolgimento assai chiaro, convincente e soddisfacente riuscendo dunque a costruire la perfetta impalcatura per la morte dei genitori di Bruce.

In ‘Batman – The Telltale Series‘ vediamo come mai prima d’ora la famiglia Wayne sotto diversa ottica che non solo sta in piedi ma funziona benissimo in termini della storia presente che porterà a tutta una serie di accadimenti che cambieranno per sempre il destino della città. In questo ben s’intrecciano le risposte multiple nonostante questa volta appaia abbastanza chiaro che la narrazione in un modo o nell’altro dovrà prendere necessariamente una determinata strada. Questo comunque non inficia la riuscita del sistema che ugualmente nelle parti in cui è presente riesce a convincere il giocatore e lo avvicinano ogni secondo che passa alla verità.

Batman

Una verità probabilmente sconvolgente ma che ugualmente convince e forse per la prima volta appaga davvero se di storia d’origine del Cavaliere Oscuro si parla: ogni elemento sia del passato che fa da base al presente lavora benissimo non solo con gli eventi ma anche con la psiche di Bruce. Sì in un occasione saremo chiamati a scegliere se presentarci nei panni di Batman o in quelli del “semplice” playboy milionario in cerca di verità.

In tutto questo ben s’inseriscono le questione sentimentali che fanno rima ovviamente con la seducente e ammaliante Catwoman, e la sottotraccia successiva che farà da stimolo per i successivi episodi ovvero i “Figli di Arkham”; attenzione ad Oswald Cobblepot, d’ora in avanti sarà una vera spina nel fianco difficile da neutralizzare, anche per Batman, che sarà costretto a fare una scelta e salvare una persona piuttosto che un altra.

Conclusione

Il secondo episodio di ‘Batman – The Telltale Series’, ovvero ‘Children of Arkham‘ riesce ad approfondire perfettamente quanto visto nel primo episodio. La trama avvalendosi anche dell’oscura storia passata della famiglia Wayne, spiegata benissimo, risulta godibile e appagante, con l’intreccio assolutamente ben costruito e ricco di colpi di scena. In pieno stile Telltale saranno presenti delle scelte da compiere, in alcuni casi addirittura saremo costretti a decidere se salvare una vita piuttosto che un altra portando ai massimi livelli il sistema a risposta multipla che ugualmente in un modo o nell’altro verrà sempre e comunque guidato dalla storia. Meglio per quanto riguarda i cali di framerate ma ancora c’è qualcosa da rivedere, male come sempre sulla questione italiano, anche questa volta niente sottotitoli.