Pinguino non è più il cattivo di Birds Of Prey ma di The Batman di Matt Reeves

Subito dopo Wonder Woman 1984 il prossimo film in produzione sarà Birds of Prey. Motivo per cui già i dettagli principali sono stati definiti, tra cui i personaggi e i villain. Proprio su quest’ultimo aspetto vi abbiamo rivelato che avremmo un cattivo mai visto sul grande schermo. Quindi non può essere il rumoreggiato Pinguino precedentemente in ballottaggio per apparire o in questo film o in The Batman.

Il Pinguino era stato segnalato in maggio per avere un ruolo da antagonista principale in uno dei prossimi film del DCEU. Il film standalone di Matt Reeves era il primo in lizza e se il regista avesse optato per non utilizzare Cobblepot, Warner Bros lo avrebbe presentarlo in Birds of Prey, tuttavia, non è questo il caso. Sembra ormai chiaro che il villain sarà un altro mentre Pinguino sarà destino a The Batman.

Umberto Gonzalez dopo la sua rivelazione sui personaggi e sul villain non poteva fare a meno di far notare come l’escluso Pinguino da Birds of Prey sarebbe apparso sicuramente in un altro film DC. Bisogna solo sapere ormai chi lo interpreterà, per lungo tempo è stato rumoreggiato Josh Gad (La Bella e la Bestia) ma recentemente si è fatta avanti con prepotenza la candidatura di Andy Serkis. Matt Reeves avrebbe terminato la prima parte della sceneggiatura con un Batman giovane.

PILLOLE DC: Il cattivo in BIRDS OF PREY era originariamente PINGUINO, ma non è più così. Accidenti, mi chiedo in quale altro film della DC Oswald Cobblepot possa essere il cattivo? 🤔

A questo punto chi potrebbe essere il villain di Birds of Prey? Beh se ricordate David Ayer quando stava sviluppando il film di Gotham City Sirens aveva scelto Black Mask e l’aveva pure anticipato. Come sappiamo il film è stato accantonato e Margot Robbie potrebbe aver ripreso quella bozza per farne suo progetto.

Probabilmente visto l’inizio imminente della pre-produzione non tarderanno le notizie sul casting e quindi del villain di Birds of Prey.

La pellicola sarà diretta da Cathy Yan.