TV le Ultime

The Mandalorian
Serie TV

The Mandalorian: nuovi dettagli su storia e protagonista

Livio Rezoagli15 Dicembre 2018
Titans Batman
Serie TV

Titans: debutta Batman nel trailer finale, confermato [SPOILER]

Livio Rezoagli14 Dicembre 2018
The Mandalorian Pedro Pascal
Serie TV

The Mandalorian: annunciato il cast completo

Livio Rezoagli13 Dicembre 2018
Gotham Ben McKenzie
Serie TV

Ben McKenzie dice addio a Gotham

Livio Rezoagli13 Dicembre 2018
Joel McHale Stargirl Starman DC Universe
Serie TV

Joel McHale è Starman in Stargirl di DC Universe

Livio Rezoagli13 Dicembre 2018
John Diggle Lanterna Verde Arrow
Serie TV

John Diggle diventerà Lanterna Verde di Terra-1?

Livio Rezoagli13 Dicembre 2018
Marvel Netflix
Serie TV

I diritti Netflix dei personaggi Marvel fermano il passaggio in Disney+ al 2020

Livio Rezoagli13 Dicembre 2018
Gotham Il Cavaliere Oscuro il Ritorno Batman
Serie TV

Gotham: confermato Batman nel nuovo banner della stagione finale

Livio Rezoagli13 Dicembre 2018
The Punisher
Serie TV

The Punisher – Stagione 2 a gennaio su Netflix [UPDATE]

Livio Rezoagli12 Dicembre 2018
Gotham
Serie TV

Gotham – stagione 5: le rivelazioni dalle sinossi dei primi episodi

Livio Rezoagli12 Dicembre 2018
Arrowverse Crisi sulle Terre Infinite Logo
Serie TV

Crisi sulle Terre Infinite ufficiale, è il crossover del 2019

Livio Rezoagli12 Dicembre 2018
Superman Lois Lane
Serie TV

Superman: Elizabeth Tulloch apre alla potenziale serie spin-off

Livio Rezoagli11 Dicembre 2018
batman The CW
Serie TV

Ecco cosa è successo a Batman nell’Arrowverse

Livio Rezoagli11 Dicembre 2018
Serie TV

Gotham: ecco il trailer dell’ultima stagione

Stefano De Luca10 Dicembre 2018
Serie TV

Batwoman li stende in 10 secondi nella clip di Elseworlds

Livio Rezoagli10 Dicembre 2018
Falcon Soldato d'Inverno
Serie TV

Sebastian Stan stuzzica i fan su una possibile serie tv Marvel sul Soldato d’Inverno e Falcon

Stefano De Luca9 Dicembre 2018
Daredevil Charlie Cox
Serie TV

Charlie Cox rompe il silenzio sulla cancellazione di Daredevil: “Sono amareggiato”

Livio Rezoagli7 Dicembre 2018
Titans
Serie TV

Titans esce l’11 gennaio su Netflix, teaser di annuncio

Livio Rezoagli5 Dicembre 2018
Elseworlds crossover DC tv copertina
Serie TV

Elseworlds: il trailer ufficiale del crossover e il poster

Livio Rezoagli5 Dicembre 2018
Vision and The Scarlet Witch
Serie TV

Vision and the Scarlet Witch: la premiere nel 2019 su Disney+

Livio Rezoagli1 Dicembre 2018

The Mandalorian: nuovi dettagli su storia e protagonista

Sono stati svelati nuovi dettagli su quando sarà ambientato The Mandalorian, il primo show live action di Star Wars targato Jon Favreau

Il velo di segretezza attorno la prima serie live action di Star Wars, The Mandalorian, ha subito una prima apertura. Creato dal regista di Iron Man Jon Favreau, The Mandalorian si svolgerà tra Star Wars: Il Ritorno dello Jedi e Star Wars: Il Risveglio della Forza e si concentrerà su un guerriero Mandaloriano solitario (Pedro Pascal).

Ebbene adesso ci arrivano nuovi dettagli sulla storia di The Mandalorian. Secondo Borys Kit di THR, attraverso Twitter, ora sappiamo esattamente quando si svolgerà la serie tra la trilogia originale e i nuovi film. Secondo quanto da lui dichiarato:

Le mie fonti hanno riferito che la storia è ambientata circa 5 anni dopo gli eventi de Il Ritorno dello Jedi ed è ambientata nell’Orlo Esterno, dove le persone non conoscono più di tanto e non si preoccupano dal fatto che l’Impero sia caduto. Questo darà a Lucasfilm la possibilità di raccontare nuove storie.

Per quanto riguarda il protagonista di The Mandalorian, Pedro Pascal, ha rivelato due concept art. Creati dal regista del pilot Dave Filoni che ci svela la versione finale del costume del personaggio. La prima immagine è un primo piano del guerriero mandaloriano, mentre il secondo ci mostra per intero il personaggio rivelando un mantello fluente e un’arma nella fondina. Di seguito il post di Pascal:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#DaveFiloni original. #TheMandalorian #StarWars #JonFavreu

Un post condiviso da Pedro Pascal (@pascalispunk) in data:

Infine un report di Making Star Wars suggerisce che Sabine potrebbe apparire in The Mandalorian dopo che il presunto elmetto è stato individuato sul set dello show. Mentre gli elmetti mandaloriani sembrano simili, Sabine si distingue facilmente per la sua personalizzazione derivante dal suo amore per l’arte. Questa voce si collega a una precedente notizia su una tecnologia all’avanguardia che ridurrà il costo degli effetti visivi. E questa tecnologia sarà proprio utilizzata sul casco di Sabine.

Sabine The Mandalorian

Sono già iniziate le riprese di The Mandalorian di cui è stato confermato da Lucasfilm il cast completo. Lo show uscirà nel 2019 come esclusiva del servizio streaming della Casa di Topolino, Disney+.

Tra le altre serie attualmente in sviluppo per il servizio, Marvel Studios sta lavorando sulla serie di Loki, Vision and The Scarlet Witch e probabilmente pure quella su Falcon e Soldato d’Inverno.

Titans: debutta Batman nel trailer finale, confermato [SPOILER]

Nel trailer del season finale di Titans, il primo show originale targato DC Universe, fa il suo debutto ufficiale il Cavaliere Oscuro, Batman

DC Universe ha rilasciato il trailer del season finale del suo primo show originale, Titans, e conferma l’atteso debutto di Batman.

ATTENZIONE SEGUONO SPOILER MAGGIORI!

Il nuovo trailer del finale della stagione 1 di Titans sarà caratterizzato dallo scontro di  Robin contro Batman confermando come ormai sia diventato un assassino.

Il trailer inizia con un incontro di Jason Todd in sedia a rotelle con Dick Grayson, e gli dice che Batman è nei guai. La scena passa a Gotham, che secondo Todd è messa ancora peggio. In effetti, è diventata così grave la situazione che anche il commissario Gordon è stato ucciso, e la scena successiva mostra una varietà di poliziotti per strada attorno a un corpo che sembra essere proprio quello del Commissario.

Titans batman

Dopo di che Todd dice a Grayson che Batman ucciderà Joker, il che implica che il villain sia dietro il suo omicidio e dal resto del trailer la sua sete di sangue non è mai stata così alta. Infatti Jason implora il suo predecessore di placare Batman dalla sua furia che sta uccidendo per davvero tutti i cattivi di Gotham uno ad uno, dando vita a un vero “massacro“. E Batman alla fine sembra abbia fatto quello che non aveva mai fatto, finisce con l’uccidere davvero Joker.

Titans Batman

A quel punto Dick decide di fermare il Cavaliere Oscuro e quanto pare gli scarica tutte le forza di polizia contro. Insomma un finale da non perdere quello di Titans. Ecco di seguito il trailer:

Titans esce l’11 gennaio sul colosso dello streaming on demand Netflix (che ha acquisito i diritti per l’Italia) come ci ha ricordato il recente teaser di anticipazione per le nuove uscite di gennaio.

The Mandalorian: annunciato il cast completo

Lucasfilm ha annunciato il cast ufficiale della prima serie di Star Wars, The Mandalorian, con Pedro Pascal e in esclusiva per Disney+

Lucasfilm ha annunciato ufficialmente il cast della prima serie live-action di Star Wars, The Mandalorian.

Nel ruolo del protagonista Pedro Pascal (Narcos) che interpreta un pistolero solitario Mandaloriano abitante nella parte più esterna della galassia. Del cast fanno parte ufficialmente Gina Carano (Deadpool), Giancarlo Esposito (Breaking Bad), Emily Swallow (Supernatural), Carl Weathers (Predator), Omid Abtahi (American Gods), Werner Herzog (Grizzly Man) e Nick Nolte (Warrior).

Il produttore esecutivo nonché sceneggiatore dello show Jon Favreau (Iron Man) si è detto entusiasta del gruppo di talento che ha tra le sue fila:

Ci stiamo divertendo molto a lavorare con questo gruppo incredibilmente talentuoso ed è entusiasmante che tutti possano vedere cosa stiamo facendo.

La prima serie live action di Star Wars sarà un’esclusiva Disney+, il servizio streaming che Walt Disney Company lancerà a cominciare dagli Stati Uniti per la fine del 2019. Anche Marvel Studios produrrà le sue serie tv tra cui quella di Loki e probabilmente Vision and The Scarlet Witch per finire con quella su Falcon e Soldato d’Inverno.

Attualmente in produzione, The Mandalorian è scritto e prodotto da Jon Favreau, con Dave Filoni (Star Wars: The Clone WarsStar Wars Rebels)  che dirigerà il primo episodio e farà da produttore esecutivo insieme a Kathleen Kennedy e Colin Wilson. Tra i registi degli altri episodi Deborah Chow (Jessica Jones), Rick Famuyiwa (Dope), Bryce Dallas Howard (Solemates) e Taika Waititi (Thor: Ragnarok).

Ben McKenzie dice addio a Gotham

Ben McKenzie conclude le riprese sulla quinta e ultima stagione di Gotham dando il suo addio allo show dopo 5 lunghi anni

Le riprese dell’episodio finale di Gotham si sono concluse martedì, il che significa che la produzione del prequel di Batman della FOX si è ufficialmente conclusa. Dopo cinque anni e 100 episodi, il cast e la troupe di Gotham hanno dato il via ai saluti. Molti di coloro coinvolti nello show attraverso i social media hanno dato il loro personale addio allo show tra cui il co-protagonista Ben McKenzie che nella serie tv interpreta Jim Gordon.

Poche ore fa uno dei protettori di Gotham si è dunque tolto la maschera e attraverso Twitter ha dato il suo personale addio e ha condiviso la sua gratitudine a coloro che hanno contribuito a rendere lo show un successo durante tutti e cinque anni.

5 anni. Questa è la fine delle riprese. Un saluto con amore a tutti.

L’inizio della fine di Gotham è stato confermato in estate, quando FOX ha annunciato che lo spettacolo era stato rinnovato per una quinta e ultima stagione che poi è stata estesa a 12 episodi finali con inizio il 3 gennaio sul network. Da allora, tutte le persone coinvolte nello show, compresi i fan, si sono preparate all’inevitabile conclusione.

Il giovane Bruce Wayne di Gotham, David Mazouz, è essenzialmente cresciuto in questo show, trascorrendo la maggior parte della sua adolescenza con il cast e la troupe. Il trailer finale e il banner ci hanno preparati all’avvento del Cavaliere Oscuro

Joel McHale è Starman in Stargirl di DC Universe

Joel McHale (Community) si è unito nel cast di Stargirl, prossima Serie TV di DC Universe per vestire i panni del supereroe Starman

Il servizio streaming supereroi-centrico DC Universe sta aggiungendo un altro combattente del crimine al suo cast in crescita, attraverso l’ex star di Community Joel McHale che vestirà i panni di Starman, nella prossima serie tv di Stargirl. L’imminente serie live-action si unirà a Titans, oltre a Swamp Thing attualmente in produzione, come lotto iniziale di contenuti live-action originali del servizio.

McHale è il terzo attore ad unirsi alla serie dopo l’annuncio di settembre che l’attrice di The Goldbergs e 47 Metres Down: Uncaged, Brec Bassinger avrebbe interpretato l’eroina  protagonista Stargirl / Courtney Whitmore. Poi, all’inizio di novembre, Anjelika Washington (Young Sheldon) si è unita pure al cast in un “ruolo misterioso“. Dato che sia Bassinger che Washington sono relativamente nuove arrivate nel genere di supereroi, il casting di McHale offre alla serie alcuni credit supereroistici, l’attore è apparso infatti in Spider-Man 2.  McHale però è probabilmente meglio conosciuto per il suo ruolo televisivo in Community di NBC.

Come riportato da Variety, McHale interpreterà Sylvester Pemberton, un membro della Justice Society of America. Sylvester è anche il mentore di Sidekick Stripesy, che sembra essere il patrigno nientemeno che di Courtney Whitmore, cioè Stargirl. Inoltre si è aggiunto al cast pure  Lou Ferrigno Jr. che interpreterà Rex Tyler alias l’Hourman della Golden Age  della JSA.

Il casting di McHale solleva alcune domande interessanti su Stargirl e, in particolare, sul suo tono. Dato che gran parte del cast della serie (fino ad ora) è giovane, con un primo reveal del casting che menziona il ruolo di Stargirl nell’ispirare altri giovani eroi, e che ha appena aggiunto un attore conosciuto principalmente per i suoi ruoli comici, inizia a sembrare come se lo show potrebbe offrire un’alternativa al violento Titans di DC Universe. Una tale mossa contribuirebbe sicuramente ad ampliare l’appeal del nascente servizio streaming e dimostrerebbe la sua capacità di attrarre pubblico diverso.

Stargirl è atteso su DC Universe nel 2019. 

John Diggle diventerà Lanterna Verde di Terra-1?

I produttori stuzzicano sulla possibilità futura che John Diggle (David Ramsey) diventi pure la versione di Terra-1 di Lanterna Verde

Il crossover dell’Arrowverse di quest’anno Elseworlds ha confermato una teoria a lungo sostenuta e sembra che quanto avvenuto nel mega evento sia solo l’inizio.

ATTENZIONE SEGUONO SPOILER SUL CROSSOVER ELSEWORLDS

Il prologo di Elseworlds mostra Terra-90, con il Barry Allen dello show televisivo anni ’90, completamente rasa al suolo da Monitor. Il Flash classico (John Wesley Shipp) fa il suo ingresso su Terra-1 per avvertire Oliver e gli altri eroi che anche nella loro Terra sta per giungere un imminente pericolo. Ad un certo punto il personaggio si blocca perché vede Diggle senza il suo anello.

Ciao John. Non stai indossando il tuo anello…Le cose devono essere diverse qui.

Quindi John Diggle, l’amico fidato ed ex guardia del corpo di Oliver Queen, diventa davvero il supereroe della DC Lanterna Verde. Solo…non nella realtà in cui ha luogo Arrow. Adesso però secondo quanto anticipato dalla produttrice Beth Schwartz:

Continuerà prossimamente questa storia. Eravamo tutti davvero entusiasti di quel divertente cenno, ma non so se succederà davvero. 

Todd Helbing di Flash invece si è spinto oltre dicendo:

Non è stata ancora scritta questa parte di storia. 

La possibilità che una versione di Diggle sia una Lanterna Verde era stata stuzzicata a lungo nel corso degli anni, con lo stesso Ramsey che suggeriva la teoria. Nel 2017 l’attore aveva dichiarato:

Penso che il doppelganger di Diggle debba avere un certo power ring. Sto solo ipotizzando, ma non ho idea di chi sarà o se lo vedremo mai.

L’evento del prossimo anno sarà Crisi sulle Terre Infinite come confermato ufficialmente. In molti ipotizzano che durante questa Crisi non solo Terra-38 di Supergirl si unisca a Terra-1 ma che Diggle diventi effettivamente Lanterna Verde. Inoltre si attende pure il debutto di Batman di cui attualmente non ci sono piani per introdurlo.

I diritti Netflix dei personaggi Marvel fermano il passaggio in Disney+ al 2020

È stata svelato la clausola dei diritti Netflix dei personaggi Marvel che anticipano il blocco di un eventuale passaggio in Disney+ al 2020

I nuovi dettagli sugli show Marvel / Netflix rivelano che Daredevil, Luke Cage e Iron Fist non potranno essere inseriti in Disney+ sotto Marvel Studios prima del 2020. Nel 2015, Netflix ha lanciato il proprio angolo del Marvel Cinematic Universe con la prima stagione di Daredevil. Lo show era il primo di cinque facenti parte dell’accordo tra Marvel TV e Netflix. Il piano originale prevedeva quattro show televisivi standalone: Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist. I personaggi si sono poi uniti nella miniserie The Defenders. Sebbene a ciascuno dei singoli show siano state concesse stagioni aggiuntive, Netflix ha recentemente cancellato alcune delle loro proprietà Marvel.

Innanzitutto, Netflix ha cancellato Iron Fist dopo la seconda stagione, che è stato probabilmente il più debole degli show per ascolti nonostante la ripresa qualitativa. Una settimana dopo pure Luke Cage ha subito la stessa sorte al termine della sua seconda stagione. Infine come molti tristemente ricordano Netflix ha fatto fuori pure Daredevil nonostante la stagione 3 sia stata accolta molto bene dalla critica. Sembra ormai chiaro che Marvel sposterà sotto la guida dei Marvel Studios questi show su Disney+. Purtroppo però dovremo attendere poco meno di due anni.

Variety riporta di una clausola dell’accordo tra Netflix e Marvel che impedisce a quest’ultimo di includere i personaggi in nuovi programmi televisivi o film per due anni dopo la cancellazione. Ciò significa che Daredevil, Luke Cage e Iron Fist non possono apparire in una produzione prodotta dalla Disney fino al 2020, o meglio alla fine 2020. Inoltre, questa clausola significa che se Jessica Jones venisse cancellata dopo la sua terza stagione in uscita nel 2019 il personaggio non potrebbe tornare prima del 2021 su Disney+. L’unica eccezione a questa clausola potrebbe essere la serie spinoff di The Punisher che non era inclusa nell’offerta originale. Ma non è chiaro cosa riserverà il futuro di Frank Castle dopo la sua seconda stagione che debutterà a gennaio 2019.

Ciò che questo significa esattamente per i personaggi Marvel Netflix non è dato saperlo. Si specula che Marvel Studios a causa di questo lasso di tempo di quasi due anni possa effettuare un recasting dei personaggi. Quindi niente più Charlie Cox, Mike Colter e Finn Jones ma appunto per il momento non c’è nulla di confermato. Sicuramente Variety conferma quello che prima era solo ipotizzato, ovvero che Disney e Marvel Studios non potranno continuare a usare questi personaggi immediatamente se li desiderano.

Disney+ ha già pianificato Serie TV che verranno seguite dai Marvel Studios su Loki, Scarlet Witch e Visione per concludere con una da confermare ufficialmente su Falcon e Soldato d’Inverno.

Gotham: confermato Batman nel nuovo banner della stagione finale

Anche Fox ha confermato ufficialmente il debutto di Batman nel finale della serie di Gotham che inizierà il 3 gennaio sul network

Fox si sta preparando per la quinta e ultima stagione di Gotham in grande stile. Per l’avvicinarsi della conclusione il network ha rilasciato un nuovo banner che allude esplicitamente all’arrivo imminente del Cavaliere Oscuro. 

Il banner presenta uno sfondo caotico di una metropoli in fiamme con tutti i principali protagonisti dello show presenti al ridosso di un ponte distrutto. Questa immagine allude chiaramente alle bombe sganciate da Jeremiah che hanno distrutto tutti i ponti dentro e fuori Gotham alla fine della scorsa stagione, tagliando fuori la città dal resto del mondo. Ormai ciò che Gordon e Bruce si trovano davanti è una No Man’s Land, e il pericolo è in agguato come ci hanno anticipato le prime sinossi.

Adesso il nuovo banner rilasciato da Fox, via E! Online mette in prima linea uno slogan ardente che anticipa, “The Dark Knight Is Coming“, cioè “Il Cavaliere Oscuro sta arrivando“. Di recente Cameron Monaghan, che interpretato i due folli fratelli per terminare con l’ultimo che presto sarà Joker, aveva confermato l’arrivo di Batman. Il banner di Fox non fa quindi altro che alimentare il fuoco della curiosità.

Di recente il network aveva anche rilasciato un trailer finale per l’imminente stagione che puntava proprio alla nascita del Cavaliere Oscuro, terminando con uno sfondo a tema Uomo Pipistrello.

Sicuro che David Mazouz assumerà un ruolo ancor più grande questa volta, in quanto la stagione vedrà l’evoluzione del giovane Bruce Wayne nell’iconico Batman e il tempismo non potrebbe essere migliore. La quarta stagione è culminata in un concentrato criminale in piena regola con Gotham City. Inutile dire che adesso è l’eroe di cui la città ha bisogno.

La quinta e ultima stagione di Gotham è stata estesa a 12 episodi e debutta il 3 gennaio su Fox.

The Punisher – Stagione 2 a gennaio su Netflix [UPDATE]

Netflix ha confermato che la seconda stagione di The Punisher con Jon Bernthal uscirà su Netflix il prossimo gennaio 2019

La seconda stagione di The Punisher è stata annunciata per l’uscita a gennaio 2019 su Netflix. UPDATE: Netflix Italia ha rilasciato il teaser italiano dei contenuti che arriveranno in gennaio terminando proprio con The Punisher.

Gli amanti delle serie Marvel su Netflix hanno avuto un anno difficile. Tre dei cinque show sono stati cancellati, prima Iron Fist, poi Luke Cage e infine Daredevil. Restano attualmente solo Jessica Jones The Punisher con le nuove stagioni previste per il rilascio tra inizio e metà 2019. Anche se questi due torneranno nei prossimi mesi, non è stato ufficialmente confermato se continueranno i loro show su Netflix. È possibile che anche queste stagioni concludano il loro percorso degli show in Netflix ma nulla di ufficiale è stato dichiarato né dalla Marvel né dal colosso streaming.

Netflix ha pubblicato le sue release di gennaio in un nuovo video ufficiale che attualmente è stato rimosso ma non tarderà a ritornare online in cui viene confermato il lancio della seconda stagione di The Punisher in un giorno non ancora rivelato di gennaio.

Ugualmente ce ne arriva un altro in versione bootleg che ci anticipa il debutto imminente su Netflix dello show Marvel.

Inoltre Jon Bernthal ha pubblicato su Instagram una nuova foto teaser del suo Frank Castle mentre scarica i proiettili verso qualcuno di ignoto:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jon Bernthal (@jonnybernthal) in data:

La seconda stagione di The Punisher vede nel cast Jon Bernthal nei panni del protagonista Frank Castle, Ben Barnes, Amber Rose Revah, Jason R. Moore, Josh Stewart, Floriana Lima e Giorgia Whigham.

Dopo una severa vendetta contro i responsabili della morte di sua moglie e dei suoi figli, Frank Castle (Jon Bernthal) scopre una cospirazione che corre molto più in profondità della malavita criminale di New York. Ormai conosciuto in tutta la città come The Punisher, deve scoprire la verità sulle ingiustizie che vanno oltre quelle subite dalla sua famiglia.

Gotham – stagione 5: le rivelazioni dalle sinossi dei primi episodi

Fox ha rilasciato le sinossi delle prime tre puntate dell’ultima stagione di Gotham iniziando le rivelazioni della conclusione

Dopo aver rilasciato il trailer finale con la foto ufficiale del cast di Gotham è arrivato il momento per Fox d’iniziare le sue rivelazioni sulla stagione finale.

Questa settimana, il network ha rivelato la sinossi dei primi tre episodi della quinta e ultima stagione di Gotham. Come vedrete nelle rispettive descrizioni, Gotham è entrato nel periodo più oscuro della sua lunga storia dopo il panico causato da Jeremiah. La città è stata trasformata in No Man’s Land, e il pericolo in agguato è dietro l’angolo.

Di seguito le sinossi dei primi tre episodi:

EPISODIO 1 – “YEAR ZERO”

Jim Gordon (Ben McKenzie) e Bruce Wayne (David Mazouz) affrontano il caos scoppiato a Gotham City: la loro missione di proteggere la città diventa sempre più complicata dato che i cattivi sopravvissuti all’attacco in città cominciano a riemergere rivendicando i loro territori. Nel frattempo, Selina Kyle (Camren Bicondova) è alle prese con il suo futuro incerto – La prima puntata va onda il 3 gennaio 2019 su Fox.

EPISODIO 2 – “TRESSPASSERS”

Gordon e Bullock (Donal Logue) indagano su un luogo in cui sono stati rapiti diversi bambini e Barbara (Erin Richards) si dimostra un alleato improbabile per Jim. Nel frattempo, Bruce esamina una presunta strega con poteri curativi per Selina (Camren Bicondova) e Nygma (Cory Michael Smith) affronta i propri demoni. – La seconda puntata va in onda il 10 gennaio 2019.

EPISODIO 3 – “PENGUIN, OUR HERO”

Con la creazione dell’Haven come luogo sicuro per i rifugiati, Gordon (Ben McKenzie) spera di fermare i combattimenti delle bande tra le strade di Gotham, Selina è determinata a trovare Jeremiah (la guest star Cameron Monaghan) e convince Bruce ad aiutarla. Pinguino però (Robin Lord Taylor) si reca in Haven per reclamare i suoi uomini – La terza puntata va in onda il 17 gennaio 2019.

Nonostante Jeremiah abbia scatenato l’inferno su Gotham, Cameron Monaghan ha ammesso che il suo personaggio potrebbe non aver ancora finito:

È stato interessante ciò che è successo nella scorsa stagione. Il suo piano è riuscito, ha distrutto Gotham, l’ha devastata, ha creato il suo labirinto, la sua immagine e tutto il resto. È raro che un cattivo abbia successo, quindi penso che si diverta che sia il re della città e lavora nell’ombra con molto rispetto oltre ad essere il grande uomo nero della città in questo momento. Penso che lo stia apprezzando e gli sta dando un senso di ego e arroganza. Ha una fidanzata adesso e non ha mai avuto così tanto successo.

Gotham è stato estesa per l’ultima stagione a 12 episodi che partiranno dal 3 gennaio su Fox. Inoltre è stato promesso che alla fine vedremo Batman.

Crisi sulle Terre Infinite ufficiale, è il crossover del 2019

L’ultima puntata di Elseworlds e l’annuncio ufficiale di Stephen Amell confermano Crisi sulle Terre Infinite come crossover del 2019

Il crossover dell’Arrowverse del 2019 sarà un adattamento di Crisi sulle Terre Infinite. Dopo gli ultimi scampoli della puntata conclusiva di Elseworlds è spuntato il logo del prossimo evento crossover che Stephen Amell ha immediatamente postato sul suo account Twitter.

L’evento annuale del crossover è presto diventato un caposaldo di questo particolare multiverso. Anche se DC’s Legends of Tomorrow era assente dal drama di quest’anno, Elseworlds ha dimostrato di essere l’avventura collettiva più impattante dell’Arrowverse. Partendo dall’episodio di The Flash domenica, Oliver si è risvegliato scoprendo che la sua vita era stata scambiata con quella di Barry Allen. Il viaggio per le risposte (e per salvare infine il loro mondo) non solo ha visto il ritorno del Superman di Tyler Hoechlin ma, nell’episodio di Arrow del lunedì, ha visto il debutto di Gotham City e Batwoman (Ruby Rose). L’evento di tre episodi si è concluso in modo adeguatamente ricco di colpi di scena in Supergirl ieri notte. Gli showrunner, tuttavia, stanno già guardando avanti e sono pronti al loro prossimo evento.

Su Twitter, Amell ha condiviso l’immagine che ha confermato come Crisi sulle Terre Infinite sarà oggetto del crossover del 2019. Scritto da Marv Wolfman, la serie in 12 parti ha debuttato nell’aprile del 1985 e ha visto la sua prosecuzione fino al marzo 1986. Si è rapidamente trasformata in un arco fondamentale ed estremamente popolare nel mondo DC, portando essenzialmente a un riavvio dell’universo. Con numerosi criminali iconici, tra cui Anti-Monitor. L’arco dei fumetti è sinonimo di un numero elevato di personaggi, compresi alcuni dei personaggi già inseriti nell’Arrowverse.

Crisi sulle Terre Infinite è stato anticipato ripetutamente attraverso tutti gli angoli dell’Arrowverse. Il più prominente, è il soggetto del titolo spesso visto sul futuro giornale di The Flash. Gli elementi dell’arco si sono mostrati anche in vari episodi finali, dato che Barry Allen ha affrontato minacce sempre più multidimensionali. Con l’introduzione di Monitor (la controparte eroica di Anti-Monitor) e l’apparente distruzione delle Terre viste nel teaser, molti pensavano che quest’anno sarebbe stato già il suo momento. Ora è chiaro che Elseworlds fosse invece il preludio di ciò che verrà.

Arrowverse Crisi sulle Terre Infinite Logo

Di seguito la parte finale di Elseworlds che anticipa l’evento del prossimo anno:

Superman: Elizabeth Tulloch apre alla potenziale serie spin-off

Elizabeth Tulloch rompe il silenzio sulla possibilità di una serie spin-off dell’Arrowverse con protagonisti Superman e la sua Lois Lane

Elizabeth Tulloch che interpreta Lois Lane che ha debuttato nel crossover Elseworlds ha aperto alla potenziale serie tv di Superman spin-off dell’Arrowverse.

Il tempo di Lois nella prima delle tre parti del crossover è stato breve. È stata introdotta mentre passava del tempo con Clark e sua cugina Kara alla fattoria Kent di Smallville, e solo in alcune scene. Queste hanno introdotto il suo personaggio e creato potenzialmente la strada per un percorso tra Clark e Lois, sia in Elseworlds che durante il resto della quarta stagione di Supergirl. Ma dato l’apprezzamento ricevuto potrebbe esserci un destino molto più grande per Lois e Clark nell’Arrowverse come ha confermato la stessa attrice.

Al momento, per quanto ne sappiamo, non ci sono piani o discussioni ufficiali su uno spinoff di Lois e Clark in lavorazione se non un rumor. L’unico spin-off che uscirà ufficialmente dal crossover sarà una serie con protagonista la Batwoman di Ruby Rose che entrerà in riprese in primavera 2019. Tuttavia, in un’intervista con TV Line , Tulloch ha aperto alla possibilità di uno spin-off su Superman e Lois. Alla domanda se c’è una base per questo spinoff, l’attrice ha rivelato:

Potenzialmente, ed è qualcosa di cui ho già parlato con uno dei produttori. Penso che dipenderà da come questo crossover verrà accolto e da una serie di altri fattori esterni per cui nessuno ha davvero tanto controllo. Conosco Tyler e mi piacerebbe molto tornare a lavorare insieme. Fortunatamente abbiamo avuto una grande chimica, che non è sempre scontata.

I commenti di Tulloch ovviamente non sono una conferma tuttavia sembrano promettere bene, soprattutto perché un fattore è stato raggiunto. Nelle sue brevi scene durante “Elseworlds: Part One“, Tulloch è riuscita a mostrare il famoso spirito battagliero di Lois Lane, così come la sua amicizia giocosamente antagonistica a tratti con Clark.

Elseworlds si conclude questa notte su The CW.

Ecco cosa è successo a Batman nell’Arrowverse

Il secondo episodio del crossover dell’Arrowverse, Elseworlds, ci rivela cosa davvero sia successo a Bruce Wayne e Batman

La seconda parte dell’evento crossover dell’Arrowverse Elseworlds ha fornite diverse risposte riguardo l’assenza di Batman, così come il suo rapporto con la Batwoman di Ruby Rose.

Bruce Wayne era stato menzionato nel famigerato giornale dall’episodio pilota di The Flash, dove la sua compagnia si accorpa alla Queen Consolidated. Di recente Oliver aveva scherzato mettendo in mezzo Bruce Wayne quando la sua identità di Arrow era stata messa in discussione. Oppure all’inizio di Legends of Tomorrow quando Rip Hunter rivela di aver visto “L’Uomo d’Acciaio morire e il Cavaliere Oscuro cadere“.

Adesso nell’episodio di stanotte del crossover è stato rivelato che sia Bruce Wayne che Batman sono scomparsi tre anni nell’Arrowverse e che lui è stato il primo vigilante, prima ancora della nascita di Arrow in questo universo. Infatti l’evento crossover ha anche confermato che Kate Kane, alias Batwoman così come il Cavaliere Oscuro sono di Terra-1 insieme a Barry Allen e Oliver Queen, e viene confermato che Kate è la cugina di Bruce Wayne. Inoltre Supergirl ha rivelato di essere a conoscenza dell’identità segreta di Batman e che suo cugino Clark Kent è amico del Bruce Wayne dell’altra terra.

Inoltre l’episodio ci ha fornito una nuova occhiata a Gotham City che ritrovate di seguito in questo Sneak Peek:

L’ultimo episodio del crossover andrà in onda questa sera in Supergirl.

Gotham: ecco il trailer dell’ultima stagione

Il trailer della quinta stagione di Gotham ci anticipa ciò che dovremo attenderci dal grande finale della serie Fox

La serie prequel di Batman targata Fox, Gotham, vedrà l’uscita della sua ultima stagione all’inizio del 2019 e, secondo il nuovo trailer, mostrerà al pubblico il giovane Cavaliere Oscuro. Quando la serie era ai suoi albori, i produttori hanno accennato al fatto che il crociato incappucciato non avrebbe fatto alcuna apparizione fino alla stagione conclusiva, e sembra che le premesse verranno mantenute.

La quinta stagione di Gotham sarà una miscela interessante di due trame primarie dei fumetti: Terra di Nessuno, che vide Gotham sigillata dal resto del paese dopo un tremendo terremoto con la conseguente ascesa al potere da parte dei criminali. Mentre si dice che l’altra trama prenderà spunto da Batman: Anno Zero, che, proprio come il famoso Anno Uno di Frank Miller si concentra su un nascente Batman che si fa un nome in una città che ha disperatamente bisogno di un tale eroe. Con queste premesse dovremmo quindi aspettarci un finale coni fiocchi.

Il nuovo trailer in realtà offre un sacco di nuovo footage e sicuramente crea un epico endgame per la serie. Questo scopo è quello di forzare la mano del giovane Bruce Wayne, e non dargli altra scelta se non quella di adottare il mantello del pipistrello – se non altro per aiutare il suo amico Jim Gordon (Ben McKenzie) mentre la città volge al peggio.

C’è molta carne al fuoco per Gotham in questa stagione finale. A parte Bruce che finalmente si adatta al suo alter ego, la serie mostrerà la trasformazione di Selina Kyle in Catwoman, così come quella di Barbara Kean. E questo senza aggiungere la storyline del Pinguino, dell’Enigmista e della saga in corso sulla questione se Jerome o il suo fratello gemello Geremia sia l’unico vero Joker. Se ciò non bastasse, i produttori di Gotham hanno deciso che l’ultima stagione introdurrà anche Shane West nei panni di Bane.

 

Batwoman li stende in 10 secondi nella clip di Elseworlds

The CW ha rilasciato una nuova clip dal crossover dell’Arrowverse Elseworlds dove vengono mostrate le doti straordinarie di Batwoman

L’esordio di Batwoman nel crossover dell’Arrowverse Elseworlds è tra gli elementi che in molti attendono di più. Il network The CW ha pubblicato una nuova scena dal secondo episodio dell’evento televisivo DC di quest’anno.

Nella clip mentre il Green Arrow di Barry (Grant Gustin) e Cisco (Carlos Valdes) si ritrovano accerchiati da un gruppo di cattivi, Batwoman (Ruby Rose) atterra su un furgone e abbatte i nemici in poco più di 10 secondi riprendendo alcuni riferimenti classici da Il Cavaliere Oscuro. Infatti l’atterraggio è ripreso da una scena del film di Nolan inoltre viene replicato il senso di terrore nei nemici che fuggono terrorizzati. Batwoman usa inoltre due oggetti classici del cugino Bruce Wayne, un batarang telecomandato e un lancia rampino che usa per scagliare contro il furgone un nemico in fuga.

Inoltre sentiamo Batwoman che dopo aver atterrato i nemici fa una ramanzina a Barry e Cisco dicendo, “Kate Kane vi aveva detto che dovevate stare fuori da Gotham. Avreste dovuto darle ascolto“.

Si tratta di una menzione che gioca sull’idea che Kate e Batwoman abbiano personalità molto diverse cosa che per altro Ruby Rose aveva confermato durante la descrizione del personaggio.

È più divertente perché è una miliardaria, ha delle donne che la desiderano. Penso che, per la maggior parte, sia la parte saggia del crossover, ha sempre saputo chi era ma lo sta scoprendo davvero nel crossover. Non è la prima volta che mette il costume di Batwoman.

Anche il produttore Marc Guggenheim ha delineato le differenze, anche se ha notato quanto sia estremamente diversa la vita tra Kate e l’eroina di Gotham.

È molto simile a Batman nel senso che è un po’ str**za. Ruby è fantastica, porta un colore e un tono diversi e interagirà con i nostri eroi sia come Batwoman che come Kate Kane, quindi vedrete entrambi i lati di quel personaggio e quella performance.

Questa notte il crossover continua con Arrow e si concluderà domani con Supergirl. La serie tv dell’eroina entrerà in produzione col pilot in primavera 2019.

Sebastian Stan stuzzica i fan su una possibile serie tv Marvel sul Soldato d’Inverno e Falcon

L’attore Sebastian Stan stuzzica i fan all’idea di una possibile serie dedicata a Falcon ed al Soldato d’Inverno sul servizio streaming targato Disney

Se c’è una cosa che abbiamo compreso in questi ultimi mesi, è che questo è sicuramente un buon momento per essere un fan dei Marvel Studios. Dopo una scoppiettante settimana di trailer tra quello di Captain Marvel e l’incredibile rivelazione di Avengers: Endgame, c’è molta carne al fuoco per gli appassionati. E poi c’è l’imminente serie limitata che debutterà sul servizio di streaming di Disney +.

Ci sono piani per serie che includono personaggi preferiti dai fan come Loki, Scarlet Witch e Visione, ma le voci recenti hanno anche menzionato che il Soldato d’Inverno e Falcon potrebbero avere un proprio show dedicato. Ora l’attore che interpreta Bucky Barnes, Sebastian Stan, ha lasciato intendere che queste affermazioni potrebbero avere un fondo di verità.

Quando all’attore è stato chiesto dell’argomento, Stan ha cercato di deviare, ma potrebbe aver dato qualche accenno alla prossima serie.

“Penso che quello a cui ti riferisci sia un film degli anni ’80 in cui io e lui siamo protagonisti, dove avrò davvero i capelli lunghi e lo farò.”

L’intervistatore suggerisce quindi che Marvel i Studios e Disney + avrebbero cercato di evocare un’atmosfera simile a Starsky & Hutch per la serie.

“Sì, esattamente, sarà come Starsky & Hutch, Miami Vice . È così, vedrai.”

Non è ancora chiaro come i Marvel Studios considerino una priorità per il servizio di streaming, ma il presidente dello studio Kevin Feige ha offerto un suo pensiero di ciò che vuole vedere su Disney + in futuro.

“Beh, non è ancora al cento per cento completo, quindi c’è così tanto da dire. Ma Paul [Greengrass] ha menzionato il servizio di streaming, e penso che sia qualcosa a cui aggiungeremo dei contenuti, il che è eccitante. Adoro la tua analogia con il fuoco, sai? L’idea del falò e del raccontare storie. Stiamo andando a raccontare storie per il servizio di streaming che non saremmo in grado di raccontare in un’esperienza teatrale: una narrativa più lunga, è ciò che alla fine sono i fumetti. Ma anche mantenendo quell’esperienza teatrale, che è il nostro forte.”

Disney + debutterà nel corso del 2019, anche se non si sa ancora quando debutteranno i progetti dei Marvel Studios.

Charlie Cox rompe il silenzio sulla cancellazione di Daredevil: “Sono amareggiato”

Una settimana dopo la cancellazione di Daredevil da parte di Netflix Charlie Cox rompe il silenzio

Charlie Cox non era pronto a salutare il suo Daredevil con l’improvvisa cancellazione dello show settimana scorsa.

Per oltre quattro anni, l’attore ha interpretato il vigilante cieco/cattolico colto dai sensi di colpa contribuendo a spianare la strada al lancio delle successive serie Marvel di Netflix come Jessica Jones attualmente in riprese con la sua terza stagione e The Punisher. Le altre due serie tv come Luke Cage, Iron Fist  sono state entrambe cancellate. Ma nonostante Daredevil sia stato uno degli show più popolari della piattaforma con i suoi sceneggiatori che avevano già iniziato a proporre una quarta stagione, è stata davvero inaspettata questa cancellazione.

La brusca fine della serie ha sorpreso Charlie Cox che ai microfoni di EW ha dichiarato:

Molti di noi si aspettavano davvero di continuare ed io ero il primo.  La verità è che mi sentivo come se avessimo ancora tante storie da raccontare, e anche se capisco [la cancellazione], ne sono amareggiato. È proprio così che funziona il business. Questi personaggi però significano molto per le persone. È strano pensare che ci sia una possibilità che non interpreterò mai più Matt Murdock. È una sensazione bizzarra, perché quel personaggio è stato una parte così importante della mia vita negli ultimi quattro anni e mezzo.

L’avvocato Matt (di giorno) e il diavolo di Hell’s Kitchen (di notte) è stato un “lavoro da sogno“, ammette Cox, sin da quando è stato scelto nell’estate del 2014. “L’ho adorato“, confessa. “È stato solo il lavoro più incredibile che abbia mai fatto. È stato così divertente da fare. Ovviamente devi recitare, il che è fantastico, ma poi c’è anche questo aspetto fisico davvero divertente con tutte le acrobazie e la coreografia di combattimento“.

Ciononostante, Cox ha ammesso di voler interpretare di nuovo il personaggio. “Oh mio Dio, ,” risponde quando gli viene chiesto vorrebbe tornare al ruolo se ne avrà la possibilità. “Non so come potrebbe succedere, ma forse un giorno potremmo farlo di nuovo.

Quest’ultima dichiarazione potrebbe riferirsi probabilmente alla nota pubblicata da Marvel che ha promesso in futuro nuove storie del Diavolo.

Titans esce l’11 gennaio su Netflix, teaser di annuncio

Netflix ha annunciato il debutto italiano di Titans per l’11 gennaio con un teaser trailer che ne svela l’imminente uscita

Netflix Italia ha rilasciato il nuovo teaser trailer italiano di Titans confermando l’uscita nella piattaforma streaming per l’11 gennaio 2019. Richard Dick Grayson alias Robin (Brenton Thwaites) e Rachel Roth alias Raven (Teagan Croft) si uniscono per combattere una minaccia globale richiedendo l’aiuto di Starfire (Anna Diop) e Beast Boy (Ryan Potter). La squadra formerà i Titani e Robin come ricorda lo stesso trailer terrà in “vita tutti“.

Dopo aver lasciato un anno prima Gotham City per i modi estremi, secondo quanto svelato da Brenton Thwaites, il suo Robin sarà costretto a ritrovare il suo percorso che passerà attraverso Raven come svela il recente trailer finale. Non mancheranno però flashback che faranno luce sul passato tormentato di Dick col Cavaliere Oscuro e in questo senso abbiamo potuto vedere una rapida occhiata alla Batmobile.

Nel frattempo Batman ha trovato un nuovo alleato in Jason Todd la cui giovane versione interpretata da Curran Walters farà capolino nello show. Unico punto della trama poco chiaro per ovvi motivi di spoiler riguarda chi sarà il vero villain. La sinossi stuzzica una minaccia planetaria che potrebbe essere rappresentata dal demone Trigon. Poi il casting di Seamus Dever ha portato ulteriori conferme in quella direzione. Adesso però Netflix ha rilasciato il teaser italiano che ci mostra pure una progressione nei lavori di doppiaggio dello show. Eccolo di seguito:

In generale lo show fin da quando è stato presentato è stato accolto discretamente bene da critica e pubblico quindi manca poco anche per il pubblico italiano di potersi fare una chiara idea dato anche il suo immediato rinnovo alla seconda stagione.

La serie vede nel cast Brenton Thwaites nei panni di Richard “Dick” Grayson / Robin, Anna Diop nei panni di Koriand’r / Starfire, Teagan Croft nei panni di Rachel Roth / Raven, e Ryan Potter nei panni di Garfield “Gar” Logan / Beast Boy.

Elseworlds: il trailer ufficiale del crossover e il poster

Ecco il full trailer ufficiale di Elseworlds, il crossover dell’Arrowverse che catapulterà gli eroi in un’avventura inspiegabile

The CW ha rilasciato il full trailer del crossover Elseworlds che catapulta gli eroi in un’avventura ai limiti dell’inspiegabile che li porterà a Gotham.

Questo segnerà il quarto crossover dopo aver fermato un invasione aliena e aver sconfitto i doppelgangger fascisti rispettivamente nel 2016 e 2017. Elseworlds non vedrà solo Arrow, Flash e Supergirl, ma segnerà la prima apparizione di Batwoman. Questa versione sarà interpretata da Ruby Rose, con gli episodi che faranno da back-door per la serie tv standalone su Batwoman che dovrebbe iniziare le riprese nel 2019.

Oltre a Kate Kane e al suo alter-ego, il team di supereroi vedrà anche il debutto di Monitor e il ritorno del Superman di Tyler Hoechlin anche nella versione con l’iconico costume nero . I dettagli dell’episodio restano misteriosi, anche se la sinossi ufficiale ha confermato uno scambio di corpo tra Barry e Oliver, mentre un trailer recente sembra aver rivelato la distruzione di Terra 90, la casa del Flash Jay Garrick degli anni ’90.

Prima del trailer è stato svelato sulla pagina ufficiale Twitter di Supergirl, il nuovo poster che presenta gli eroi affrontare una minaccia invisibile su un mondo dilaniato dalla guerra. Non c’è traccia di Garrick, ma Batwoman è subito dietro la trinità televisiva. Dietro di loro presenti entrambe le versioni di Superman – confermandoli apparentemente come entità separate piuttosto che una sola. Data la natura multidimensionale degli episodi, non è chiaro su quale la terra si svolgerà la resa dei conti. Indipendentemente da ciò, il poster stuzzica una scala epica di azione e posta in gioco.

Arrowverse-Elseworlds Crossover Poster

Dedicato invece solo a Kate Kane alias Batwoman quest’altro poster ufficiale:

Batwoman

Nella versione finale del trailer vediamo un convergere dei tre precedenti teaser di Arrow, Flash e Supergirl con quello su Batwoman insieme alle parole profetiche di Jay Garrick. Lo sentiamo dire che “la crisi è in arrivo” riferimento all’evento che dovrebbe avvenire in DC TV nei prossimi anni, Crisi sulle Terre infinite. Si tratta di uno dei primi crossover pubblicato dalla DC Comics da aprile 1985 a marzo 1986 in dodici numeri.

Elseworlds inizierà con The Flash domenica 9 dicembre, continua con Arrow lunedì 10 e termina con Supergirl martedì 11.

Vision and the Scarlet Witch: la premiere nel 2019 su Disney+

Oltre il titolo Vision and the Scarlet Witch è stato rivelato che la serie tv con i due personaggi Marvel debutterà con la premiere nel 2019 su Disney+

Poche settimane fa sono arrivate diverse voci sulla possibile serie tv per Disney+ con protagonisti la Wanda Maximoff / Scarlet Witch di Elizabeth Olsen e Visione di Paul Bettany.

Adesso Deadline ha rivelato due importanti novità. Diverse ore fa ha svelato che il titolo sarà Vision and The Scarlet Witch utilizzato per una serie limitata di fumetti Marvel. Ma non solo ha aggiunto poche ore dopo al report che la premiere sarà nel nel 2019 su Disney+.

Geoff Boucher di Deadline ha scritto nel suo pezzo che, “il personaggio [di Scarlet Witch] sarà protagonista per la prima volta l’anno prossimo nella serie tv, Vision and the Scarlet Witch, per la piattaforma streaming Disney+.

Vision and The Scarlet Witch a questo punto inizierà la sua produzione molto presto, pochi mesi dopo la conclusione delle riprese aggiuntive di Avengers 4 – dove le cose secondo Olsen potranno solo peggiorare. The Mandalorian di Jon Favreau è già in riprese da alcune settimane e molto probabilmente sarà uno dei primi show esclusivi che debutteranno su Disney +. A questo punto è altamente probabile che Vision and the Scarlet Witch sia il successivo per la piattaforma.

Ad oggi, Loki resta l’unico show Disney+ ambientato nell’Universo Cinematografico Marvel confermato dalla Casa di Topolino. Proprio come Loki (Tom Hiddleston), Visione è stato uno dei pochi personaggi uccisi prima dello schiocco di Thanos in Avengers: Infinity War.

Tra le altre serie che Marvel Studios avrebbe in sviluppo per Disney+ ci sarebbe pure quella di Falcon e Soldato d’Inverno ma ancora quest’ultima è da confermare.