Nebula potrebbe essere la grande sorpresa di Avengers 4?

Nebula è probabilmente il personaggio sopravvissuto più sorprendente di Avengers: Infinity War. Quando Thanos ha completato il suo Guanto dell’Infinito ed ha ucciso metà della vita nell’universo in pochi immaginavano ce l’avrebbe fatta. In effetti non avrebbe scioccato nessuno se Thanos avesse ucciso sua figlia adottiva. Questo potrebbe significare che la trama del fumetto potrebbe ancora accadere?

Avengers: Infinity War è presumibilmente basato su Infinity Gauntlet di Jim Starlin, ma in realtà a posteriori sembra più simile al prequel di Gauntlet, Thanos Quest, che tratta del viaggio omicida del Titano per assemblare le sei Gemme dell’Infinito. Per quanto riguarda la sorella di Gamora, appare nel fumetto come personaggio minore, ma poi sale in cattedra fino a diventare una seria minaccia per lo stesso Thanos.

Nel fumetto, il personaggio, nipote di Thanos è molto diversa dalla sua incarnazione cinematografica interpretata da Karen Gillan. Viene usata come pedina dal Titano per impressionare Lady Morte. La ragione originale per cui Thanos cerca le Gemme ma poi quest’ultima respinge le sue promesse d’amore. Nebula è stata rianimata da Thanos solo per poterla torturare e compiacere Morte, ma la sua aspirante amante non riesce a trovare piacere. Nebula ha indugiato nella maggior parte della storia, ma quando i supereroi hanno combattuto Thanos, questi si è distratto. Cogliendo l’occasione, Nebula ha preso il Guanto dell’Infinito di Thanos, si è rimessa in sesto ed ha invertito tutte la atrocità da lui commesse. Adam Warlock l’ha poi attaccata dal Soulworld della Gemma della Mente arrendendosi al Guanto, che è finito in possesso del primo. Nebula è stata imprigionata per la sua improvvisa brama di potere, mentre Thanos ha finito per vivere una vita apparentemente tranquilla.

Sappiamo che Warlock non sarà in Avengers 4 ma sappiamo anche che Nebula è sopravvissuta. Potrebbe avere quindi una parte sorprendente nel sequel di Avengers: Infinity War adattando parte di quell’arco cartaceo?

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome