Il percorso di Siri, si dice, sia appena iniziato. Apple, infatti, pubblica nuove offerte di lavoro che indicano come i miglioramenti da apportare al sistema siano molti, in modo da renderlo ancora più funzionale di quanto già non sia.

L’obiettivo di Apple è fare di Siri qualcosa di più grande e per questo si cercano ingegneri 

esperti 

in grado di formulare API che permettano di aprire il software a terze parti, così che possano sfruttarne le caratteristiche. Tra i requisiti richiesti per essere considerati per un colloquio, bisogna aver esperienza anche con Mac e in particolare con Mac OS X.


Per quanto riguarda le lingue parlate e comprese da Siri. Al momento gli idiomi ufficiali sono inglese, francese e tedesco ma, come si legge nelle FAQ ufficiali Apple, nel 2012 si aggiungeranno altre lingue, tra cui giapponese, cinese, coreano, spagnolo e finalmente italiano.