La tecnologia Lytro si applica alla produzione di fotocamere in grado di catturare l’intero “campo di luce” ovvero ogni raggio luminoso che nel momento dello scatto viaggia in qualsiasi direzione e dimensione all’interno del campo forografico. 

Questa tecnologia, quindi, dà la possibilità di scegliere la porzione di foto che si vuole mettere a fuoco dopo averla scattata e tutte le volte che si vuole. Inoltre anche dopo aver condiviso la propria fotografia con gli amici, per loro sarà possibile scegliere la messa a fuoco. Purtroppo la possibilità di applicare questa tecnologia agli smartphone è ancora lontana come spiega lo stesso Charles Chi, membro della Lytro; infatti l’azienda non è al momento il tipo di compagnia in grado di competere nel difficile mondo degli smartphone, e non lo sarà fino a quando non ci sarà una grossa azienda interessata ad appoggiare la Lytro nello sviluppo della sua tecnologia; questo ci sembra quasi un chiaro messaggio rivolto alle aziende del mondo smartphone.