Letitia Wright vuole che la sua Shuri diventi la futura Black Panther

Letitia Wright, una delle attrici preferite dal grande pubblico dopo la sua performance in Black Panther desidera che la sua Shuri un giorno diventi la nuova Pantera Nera. Il genio tecnologico di Wakanda potrebbe già dall’anno prossimo avere un ruolo sempre più importante. Infatti la sua capacità nella commedia e l’astuzia del personaggio non sono passate inosservate in Avengers: Infinity War.

In questo senso il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha assicurato che il personaggio avrà un lungo arco narrativo d’ora in avanti, quindi non c’è da preoccuparsi. Anche se T’Challa è stato l’ultimo a salire al trono di Wakanda, c’è un precedente nei fumetti di Shuri per vestire i panni di Pantera Nera, un giorno. Questo è un arco che molti sperano di vedere, inclusa la stessa Wright.

Durante l’MCM London Comic-Con in un Q&A le è stato chiesto se vorrebbe vedere la sua Shuri diventare un giorno Black Panter. Non è un fattore che potrebbe necessariamente andare contro il ruolo di Chadwick Boseman, ma si è detta più che disposta ad accettare una simile sfida.

Se si presentasse l’occasione, perché no? Sarebbe accurato alla storia del fumetto. Sì, sarebbe fantastico. Questo significherebbe più allenamento e sarebbe un’avventura incredibile. Shuri diventa una selvaggia nei fumetti. Il passaggio dalla commedia e divertimento che piace ai bambini al tirare fuori gli artigli mi entusiasma!

Grazie agli eventi di Avengers: Infinity War, le possibilità di vedere Shuri salire sul trono potrebbero accadere prima del previsto. Dopo che il paese ha scelto di rispettare le sue tradizioni per anni, T’Challa ha preso la decisione di aprire Wakanda al mondo. L’atto di aprire le loro porte sembrerebbe buono sulla carta, ma potrebbe portare a tutta una serie di problemi del mondo a casa loro. I Wakandiani rimasti dopo l’invasione di Thanos in Avengers: Infinity War dovranno cercare una nuova leadership e potrebbero trovarla proprio in Shuri.

VIA

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome