Jurassic World: Il Regno Distrutto ha già superato i 700 milioni nel mondo grazie anche al primo week-end nordamericano

L’ultimo sforzo del franchise, Jurassic World: Il Regno Distrutto ha avuto un weekend spettacolare al box-office nordamericano. Le prime previsioni davano un’apertura da 133 milioni, ma la pellicola ha raggiunto addirittura i 150 milioni.

Leggi anche – Gli Incredibili 2 porta Disney ai 2 miliardi al box-office nordamericano per il 2018

Inoltre il nuovo film Universal (qui la recensione)sta facendo sta facendo il ruolo da padrone anche all’estero. In Cina ha appena superato i 200 milioni mentre il totale complessivo ha portato il sequel ad un totale di 711 milioni in tutto il mondo.

Dal primo capitolo sono passati quattro anni. Il parco a tema e luxury resort di Jurassic World è stato distrutto dai dinosauri e Isla Nublar è pronta a esplodere.  C’è però un gruppo di salvataggio capitanato da Owen (Chris Pratt) e Claire (Bryce Dallas Howard) che cercano di salvare quante più specie possibili. Dietro alle spedizione però potrebbe esserci un complotto.

Leggi anche – Avengers: Infinity War in USA incassa più di Justice League nel mondo

Recentemente sono arrivate però le recensioni della critica anche dall’america e il risultato aggregato su Rotten Tomatoes è crollato al 50%, 132 recensioni lo premiano e 132 lo bocciano.

Jurassic World: Il Regno Distrutto è diretto da J. A. Bayona (The Impossible), con sceneggiatura dello stesso autore di Jurassic World, Colin Trevorrow e Derek Connolly. Il film segna una nuova collaborazione della coppia di produttori Frank Marshall e Pat Crowley con Spielberg e Trevorrow alla guida della squadra di produzione di questo sensazionale capitolo della saga. Belén Atienza completa il team in qualità di produttrice.

VIA

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome