Joaquin Phoenix non si preoccupa di ciò che pensa la gente del film di Joker, inoltre Warner Bros. ha scelto Hildur Gudnadottir (Sicario: Day of the Soldado) per le musiche

Joaquin Phoenix ha dichiarato di non preoccuparsi di ciò che gli altri pensano riguardo il suo imminente ruolo nei panni dell’iconico Clown Principe del Crimine.

Leggi anche – Ben Affleck 30 giorni in riabilitazione, chiedeva aiuto da tempo

Ogni volta che qualcuno accetta un ruolo in un film di supereroi, una parte dei fan si arrabbia. I fan arrabbiati hanno spinto a volte attori e registi a lasciare addirittura i social media e talvolta sono pronti ad attaccare una decisione definitiva degli studios che fanno marcia indietro. Questo è successo anche per il casting di Joaquin Phoenix per il prossimo film standalone di Joker.

L’attore però ha dichiarato di non preoccuparsi affatto di ciò che le persone pensano sul suo Joker.

Non penso a ciò che pensa la gente. A chi importa, a chi? Il mio approccio per ogni film è lo stesso. Quello che mi interessa è il regista e l’idea del personaggio.

Leggi anche – Black Mask confermato cattivo di Birds of Prey

Le colonne sonore per i prossimi film DC sembrano essere qualcosa su cui la Warner Bros. sta puntando con grande anticipo. Infatti dopo aver ingaggiato Hans Zimmer per Wonder Woman 1984 è ora stato annunciato che Hildur Gudnadottir realizzerà le musiche del film di origini su Joker di Todd Phillips

Gudnadottir è una compositrice islandese i cui lavori precedenti includono principalmente film come Sicario: Day of the Soldado Mary Magdalene. Entrambi questi film sono drammi con musiche che conferiscono loro toni piuttosto dark. Il lavoro su questi l’ha sicuramente fatto diventare il prescelto per essere assunto nel film di Joker con Joaquin Phoenix.

Leggi anche – Il Signore degli Anelli: pure la serie tv girata in Nuova Zelanda

Joker uscirà il 4 ottobre 2019. Nel cast oltre Phoenix anche Zazie Beetz, Robert De Niro e Marc Maron. È stato ufficializzato sarà un film di origini molto simile a un esperimento. Sarà ambientato in una Gotham City cruda anni ’80 dove il futuro Clown Prince of Crime sarà un comico fallito. Oltre ad essere un cenno deliberato a The Killing JokeJoker si ispirerà al film del 1982 di Martin Scorsese The King of Comedy (Re per una Notte) basato su un comico delirante. Il film avrà un budget intorno ai 55 milioni di dollari. La pellicola molto più dark dei noti standard DC come Cinematic Universe.

Inoltre è stato rivelato che il film dovrebbe essere Rating-R, vietato ai minori. Il film sarà diretto da Todd Phillips che ha scritto anche la sceneggiatura insieme al candidato all’Oscar Scott Silver (The Fighter). Emma Tillinger Koskoff produrrà Joker, mentre la produzione esecutiva sarà affidata a Richard Baratta.

Fonti [1,2]