Jeremy Renner si è rotto entrambe le braccia e potrebbe aver cambiato i piani dei Fratelli Russo per i due film degli Avengers

Molto è stato fatto e detto sull’assenza di Occhio di Falco da Avengers: Infinity War, specialmente da quando è scomparso dopo i primi poster promozionali. Ebbene Jon Hamm ha rivelato che un serissimo infortunio di Jeremy Renner sul set di un altro film potrebbe aver avuto qualcosa a che fare con la sparizione.

Nello stesso periodo in cui si tenevano le riprese ad Atlanta di Avengers: Infinity War e Avengers 4, anche Renner stava girando un film. La pellicola in questione è Prendimi, il film diretto da Jeff Tomsic che mostra fino a che punto si può arrivare pur di vincere una sfida.

Leggi anche – Chris Hemsworth: “Mark Ruffalo spoilera quasi tutti i film ma è adorabile”

Hamm è uno dei co-protagonisti di Renner ed ha rivelato che quest’ultimo si è addirittura rotto entrambe le braccia durante le prime fasi della produzione. Durante una sua apparizione ad Ellen, Hamm ha dichiarato:

Jeremy Renner si è rotto entrambe le braccia nello stesso momento. Il terzo giorno di riprese e avevamo ancora 40 giorni da girare. Tenete presente che questo è un uomo che ha fatto cento film degli Avengers e gli è andata sempre bene poi fa un film come Prendimi… e si rompe entrambe le braccia, come la legna che brucia, fatte fuori come un fiammifero.

Sappiamo che Occhio di Falco si sia ritirato dai giochi dopo aver accettato gli arresti domiciliari in seguito all’evasione in Captain America: Civil War. Ma l’incidente di Renner potrebbe essere la vera ragione per cui Occhio di Falco non appare in Avengers: Infinity War?

Non è che i Fratelli Russo insieme agli sceneggiatori sono stati costretti a cambiare in corsa lo script di Infinity War?

Leggi anche – Avengers 4: la fine del film Marvel è già stata svelata?

VIA