Il presidente di Marvel Television, Jeph Loeb, si è aperto riguardo la cronologia degli show con la timeline dei Marvel Studios

Il presidente di Marvel Television, Jeph Loeb, recentemente intervistato da Comicbook.com ha condiviso alcuni aggiornamenti succosi riguardo il mondo televisivo in riflesso a quello cinematografico. Loeb ha confermato che tutti gli show avvengono prima dello schiocco di Thanos (Josh Brolin) in Avengers: Infinity War.

In particolare a quell’evento [Lo schiocco], ci siamo detti che non volevamo rovinare ciò che c’era in Avengers 4. Le nostre storie venivano prima di allora. Quindi in quel caso particolare con quell’evento cataclismatico, abbiamo deciso che le nostre storie avessero luogo prima dello Schiocco.

In questo senso Jeph Loeb ha elogiato gli showrunner di Runaways (rinnovato alla seconda stagione, il trailer qui), Josh Schwartz e Stephanie Savage, che hanno tenuto fuori il loro show Hulu da qualunque preoccupazione di timeline.

Quello che ci piace del lavoro fatto da Josh [Schwartz] e Steph [Savage] è che questo è uno show che può vivere benissimo da solo.

Ugualmente Loeb ha lasciato intendere che un crossover tra quest’ultimo e Cloak & Dagger di Freeform potrebbe sempre avvenire.

Può fare riferimento al resto del mondo Marvel, ma con gli occhi degli adolescenti – non sono interessati a ciò che sta facendo quella settimana Tony Stark o Matt Murdock ma potrebbero essere interessati a un paio di ragazzi che vivono giù a New Orleans e le cose che stanno accadendo lì.

Jeph Loeb invece ha preferito non discutere dello scossone che ha colpito alcuni show Marvel di Netflix. Infatti di recente sono stati cancellati sia Iron Fist che Luke Cage mentre Vincent D’Onofrio che interpreta Kingpin ha dovuto smentire i rumor della cancellazione di Daredevil. Agents of SHIELD invece ha dato appuntamento al pubblico e i suoi fan in un periodo generico del 2019.

VIA