Dopo la presa di posizione netta da parte del cast e la maggior parte dell’opinione pubblica a favore del suo reintegro Disney potrebbe riportare a casa James Gunn

Una settimana dopo averlo licenziato, Disney si sarebbe arresa a reintegrare James Gunn per la regia di Guardiani della Galassia Vol. 3.

Vedi anche – Venom terrificante nel nuovo Trailer ufficiale

Recentemente, dopo una petizione dei fan, il cast di Guardiani della Galassia ha rilasciato una lettera congiunta a supporto di James Gunn mettendo Disney con le spalle al muro. Dopo quella letta sembra che Topolino abbia drizzato le antenne dato che l’autorevole Variety riporta che “c’è stata una crescente sensazione che Gunn possa essere reintegrato, specialmente perché Marvel e Disney non hanno ancora comunicato chi avrebbe potuto sostituirlo dopo il licenziamento“.

L’articolo continua spiegando che “la ricerca di un nuovo regista” per Guardiani della Galassia Vol. 3 avrebbe dovuto “essere veloce“, dato che il film dovrebbe iniziare la produzione a gennaio 2019. La sceneggiatura James Gunn l’ha per altro già finita, quindi un nuovo regista dovrebbe avere il tempo di riscrivere qualcosa di suo e posticipare le riprese di diversi mesi. Fare le cose con fretta si sa a Kevin Feige non piace per niente e il presidente di Walt Disney Bob Iger potrebbe dargli una mano.

Leggi anche –  Ant-Man and The Wasp: la descrizione delle scene post-credit [SPOILER]

Infatti quest’ultimo è attualmente in vacanza e gli addetti ai lavori ritengono che una decisione in merito su James Gunn non verrà presa fino a quando non tornerà al lavoro. Possono Disney e Marvel permettersi di perdere tempo?

Dato che lo studio non si è ancora espresso in materie per un reintegro o meno, potrebbe essere una buona indicazione che sta cercando di riportare James Gunn all’ovile.

Vi terremo aggiornati.

Leggi anche – Aquaman: svelata scena post-credit e nuove immagini ufficiali

VIA