Harrison Ford tornerà ad interpretare il Dr. Henry Jones Jr. in “Indiana Jones 5” ma sarà probabilmente la sua ultima volta nell’iconico ruolo ma il franchise continuerà e il regista Steven Spielberg ha recentemente rivelato che una donna potrebbe essere la nuova protagonista.

Il franchise infatti continuerà dopo il 5° film, che dovrebbe iniziare le riprese il prossimo aprile, e potrebbe essere pronto per un grande cambiamento dopo che Harrison Ford appenderà cappello e frusta al chiodo.
Durante la promozione di “Ready Player One” è stato chiesto a Steven Spielberg della possibilità di una donna come protagonista. Il regista è stato un grande sostenitore dei recenti movimenti #MeToo e Time’s Up ed è stato cresciuto quasi da solo da sua madre perché suo padre lavorava parecchio quando il regista era ancora un bambino.

Quindi quando è stato chiesto a Spielberg sulla possibilità di una versione a guida femminile di Indiana Jones ha detto:

Dovremmo cambiare il nome da Jones a Joan e non ci sarebbe nulla di sbagliato in tutto ciò.

Steven Spielberg ha anche parlato dell’uguaglianza di genere nel settore dell’intrattenimento rivelando che per esempio Tom Hanks e Meryl Streep sono stati pagati alla stessa cifra per The Post lo scorso anno.

Tutti sono stati ugualmente pagati in ‘The Post’, Tom Hanks e Meryl Streep hanno ricevuto esattamente lo stesso stipendio, compresi i benefit”.

Per quanto riguarda il 75enne Harrison Ford che ritorna nel franchise di Indiana Jones anche per il quinta puntata, Steven Spielberg ha fatto presente che questa sarà quasi sicuramente l’ultima volta per lui.  Ford avrà 76 anni quando inizieranno le riprese il prossimo anno:

Questo sarà l’ultimo film di Indiana Jones di Harrison Ford, ne sono sicuro, ma [il franchise] continuerà sicuramente dopo.

Contunando dopo l’uscita di scene Harrison Ford il nuovo protagonista della saga potrebbe essere una donna e come ha detto Steven Spielberg, “non ci sarebbe nulla di sbagliato in tutto ciò.” Il regista infatti è stato influenzato dalle donne per tutta la  vita e per lui avrebbe perfettamente senso che Indiana Jones continuasse con una protagonista femminile. Il regista ha parlato di quanto sia grande l’ispirazione che sua madre e sua moglie gli hanno trasmesso:

Mia madre era forte, aveva un gran modo di esprimersi e aveva un modo di pensare eccezionale, sono stata molto fortunata ad essere influenzata dalle donne, molte delle quali ho amato alla follia, come mia madre e mia moglie“.

Potrebbe essere il momento per Indiana Jones di “assumere  nuova forma“, come dice Steven Spielberg.

VIA