La Cina a breve darà finalmente luce verde per l’ingresso nei suoi territori alle console di gioco Sony, Microsoft e Nintendo, rilasciando però un regolamento molto duro riguardo la pubblicazione di un videogioco ed eventuale DLC annesso, che a prescindere prima di essere rilasciato, verrà sottoposto a rigidi controlli per l’approvazione da parte dell’autorità cinese, rappresentata in questo caso dal dipartimento della cultura di Shangai.

Ecco di seguito tutti gli elementi e i contenuti vietati:

-Gioco d’azzardo
-Qualsiasi cosa che violi la costituzione cinese
-Qualsiasi cosa che metta a rischio la sovranità cinese
-Qualsiasi cosa che rovini reputazione e sicurezza cinese
-Qualsiasi cosa che istighi all’odio razziale
-Violazioni della politica religiosa cinese
-Oscenità, droga, violenza
-Attacchi alla cultura e all’etica cinese
-Violazioni dei diritti di terzi
-Violazioni della legge

Momento di grande inventiva per i publisher o di estrema difficoltà da censura?

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome