Sembra proprio che la serie TV spin-off della saga de Il Signore degli Anelli potrebbe tornare in Nuova Zelanda per le riprese attese nel 2019

Il ritorno nella Terra di Mezzo sul piccolo schermo attraverso Amazon potrebbe significare il ritorno della saga de Il Signore degli Anelli in Nuova Zelanda.

Leggi anche – Warner Bros. Legendary di nuovo insieme, ecco l’accordo

Stando a GWW (ex Omega Underground), anche il colosso di Bezos sarebbe interessato alla Nuova Zelanda. Come location delle riprese della nuova serie televisiva ispirata ai romanzi fantasy e iconici di J.R.R. Tolkien. Infatti le precedenti le trilogie di film su Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit hanno tenuto le loro riprese sempre in Nuova Zelanda.

La serie televisiva de Il Signore degli Anelli ha recentemente ingaggiato lo sceneggiatore di Star Trek, JD Payne, e Patrick McKay per sviluppare l’avventura dello show. Jennifer Salke, che dirige gli sforzi delle produzioni originali Amazon, ha dichiarato che si aspetta che il progetto sarà già in produzione per l’anno prossimo così da debuttare entro e non oltre il 2021.

Leggi anche – Superman e Lois Lane protagonisti del crossover del’Arrowverse

Un recente rumor ha suggerito che la nuova serie televisiva de Il Signore degli Anelli si concentrerà sul giovane Aragorn, il ramingo erede al trono di Gondor interpretato da Viggo Mortensen nella trilogia di Peter Jackson. La lunga vita di Aragorn, un risultato del suo essere vissuto tra i Numenor, significa che sarà un prequel focalizzato sulle sue prime avventure e potrebbe avere un sacco di storie da esplorare, compresi i primi incontri con il mago Gandalf il Grigio.

Sir Ian McKellen, che ha interpretato Gandalf nella trilogia di film de Il Signore degli Anelli si è recentemente detto pronto per tornare al ruolo.

Leggi anche – Ben Affleck torna in riabilitazione dopo la cassa di birre