Henry Cavill ha risposto all’uscita di Superman e al comunicato di Warner Bros. in maniera criptica quindi possiamo solo affidarci al contesto generale

Dopo il torrente di notizie riguardanti l’uscita di Henry Cavill lo stesso Uomo d’Acciaio ha risposto ma guardando a tutto il contesto la sostanza non è cambiata.

Leggi anche – The Witcher: ecco la sinossi e la data di uscita

L’attore ha pubblicato un video criptico sulla sua pagina Instagram dove anche lui ha preferito non commentare o meno la sua permanenza se non il suo amore per il personaggio DC. Nella didascalia ha scritto, “Oggi è stato entusiasmante #Superman” posando con un action figure di Superman e indossando una maglietta del Krypton Lifting Team.

Non è proprio la risposta di cui avevamo bisogno soprattutto dopo quel comunicato di Warner Bros., ma è sicuramente qualcosa che conferma le strizzate d’occhio tra l’attore e lo studio. Perché tutto questo? Beh è necessario mettere insieme i pezzi del puzzle. Infatti ieri è stato rivelato che le trattative per il cameo di Cavill in Shazam! si sono interrotte per il mancato accordo economico. Come sapete ormai lo studio ha avvito un nuovo corso parsimonioso e vuole spendere il giusto per le cose giuste.

Leggi anche – Daredevil – stagione 3: Netflix svela la data di uscita

Non sorprende che i manager di Henry Cavill per fare pressioni allo studio abbiano portato l’attore ad accettare la parte in The Witcher. Warner Bros. però ha contro-attaccato facendo pervenire a THR la notizia dell’interruzione definitiva delle trattative e quindi del rapporto con l’attore e addirittura poco dopo da Deadline è arrivato il rumor che lo studio stesse prendendo in considerazione altri attori tra cui Micheal B. Jordan. Tutto questo ha terrorizzato la manager dell’attore britannico e il suo entourage. Motivo per cui a neanche un’ora dalla notizia dell’addio la manager Dany Garcia ieri ha rilasciato un tweet per stemperare i toni:

State tranquilli, il mantello è ancora nel suo armadio. [Warner Bros. Pictures] è stata e continua ad essere il nostro partner mentre evolvono l’universo DC. Ci sarà una dichiarazione ufficiale da Warner Bros. più tardi nella giornata di oggi.

Il fatto è che nonostante queste parole “il mantello è ancora nel suo armadio” che sembrano smentire la notizia di THR, bisogna guardare al contesto. La verità è che lo studio, finalmente, riesce a farla da padrone e tirare o meno sul prezzo – per tornare alla notizia originale. Infatti il risultato dopo questo tweet di Garcia è stato un ammorbidimento dello studio con quel comunicato criptico, che inviava un dolce buffetto a Cavill, alla quale l’attore ha risposto con entusiasmo, ma che non diceva altro sul suo contratto perché lo studio aspetta la proposta di un prezzo più basso – come vi sarete accorti anche voi leggendolo.

Leggi anche – Birds Of Prey: svelata trama del film e i personaggi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Today was exciting #Superman

Un post condiviso da Henry Cavill (@henrycavill) in data:

Quindi la situazione è la seguente, le trattative si sono interrotte per volere di Warner Bros. che non vuole più farsi infinocchiare e i manager di Henry Cavill lo hanno capito, motivo per cui cercheranno nei prossimi mesi di non tirare ancora la corda con lo studio e proporre un nuovo accordo, magari questa volta meno oneroso, facendo felice Warner Bros. che riabbraccerebbe volentieri Cavill dalla quale si era bruscamente allontanata.

Come si direbbe in questi casi, è una situazione da vero stallo alla messicana. Chi vincerà il tira e molla tra studio e manager?

VIA