Hasbro conferma i suoi piani per futuri film dei Power Rangers

Lionsgate ha provato ad avviare uno nuovo franchise con il reboot del 2017 sui Power Rangers di Saban. Nonostante in molti abbiano apprezzato la nuova versione, si è dimostrato deludente al box-office. Tuttavia, all’inizio di questo mese Hasbro ha annunciato l’acquisizione del franchise.

Brian Goldner, l’amministratore delegato di Hasbro Inc. ha rivelato ciò che la società intende fare con tale IP. Durante l’odierna Hasburg Strategic Decisions Conference ha dichiarato:

Come ho già detto, abbiamo annunciato l’acquisizione dei Power Rangers. Questa è una dichiarazione grandiosa in riflesso al grande progetto che abbiamo in mente. Il fatto che abbiamo acquisito il marchio ci permette di inserirlo nella nostra strategia di intrattenimento, come i film in futuro e, naturalmente,  giocattoli e prodotti di consumo, a livello globale. Abbiamo sentito che il marchio era sottotono e sottostimato. Sentiamo di poterlo sfruttare in misura maggiore ed è stata una grande opportunità acquisirlo.

Recentemente lo sviluppo dei sequel dei Power Rangers erano rimasto in un limbo, ma dopo queste dichiarazioni si è riaccesa la speranza. Hasbro ha infatti espresso la sua volontà di creare nuovi contenuti per la saga ma è da capire se voglia continuare il precedente capitolo o realizzare l’ennesimo reboot. Partendo dal merchandising il futuro dei Power Rangers sembra piuttosto entusiasmante, rispetto al tono dark e pragmatico che il film del 2017 ha tentato di stabilire.

I Power Rangers hanno iniziato il loro cammino con una serie TV di grande successo negli anni ’90, un classico di culto tra la generazione che ha accompagnato. Il suo fascino ha portato alla produzione di 3 lungometraggi, il più recente dei quali è uscito nel 2017 e ha incassato 142 milioni di dollari in tutto il mondo.

Attualmente Hasbro sarebbe interessata a realizzare un nuovo film, alcuni rumor dicono sia proprio il sequel.

VIA

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome