La produzione su Guardiani della Galassia Vol. 3 è stata bloccata per il momento e i motivi potrebbero essere tutti nella riorganizzazione dello studio dopo il licenziamento di James Gunn

La produzione su Guardiani della Galassia Vol. 3 è stata bloccata per il momento.

Leggi anche – James Gunn addio, Disney pensa a nuovo regista per Guardiani 3

Lo scorso luglio è stato licenziato il regista James Gunn da Disney in seguito al rinvenimento di tweet controversi scritti e pubblicati da Gunn diversi anni fa. Il visionario direttore aveva in precedenza scritto e diretto sia Guardiani della Galassia che Guardiani della Galassia Vol. 2. Aveva scritto la sceneggiatura pure del terzo capitolo e doveva dirigere il progetto che avrebbe dovuto iniziare la produzione a gennaio 2019 per uscire a maggio 2020.

Dopo il suo licenziamento, il cast ha scritto una lettera aperta alla Disney e pare siano avvenute delle discussione col regista. Inoltre, innumerevoli celebrità hanno mostrato il loro sostegno a Gunn mentre i fan hanno lanciato una petizione nel tentativo di riportarlo. Ma la Disney alla fine, col benestare di Kevin Feige ha deciso per un addio pur mantenendo la sua sceneggiatura – almeno così era stato riferito nelle ultime settimane.

Leggi anche – Ben Affleck 30 giorni in riabilitazione, chiedeva aiuto da tempo

Secondo la rivelazione del The Hollywood Reporter il mese scorso Marvel si stava preparando per la pre-produzione del film, tuttavia, adesso i dipendenti sono stati sollevati dai loro incarichi e liberi di cercarsi un nuovo lavoro. Marvel non ha ancora assunto un nuovo regista per dirigere il progetto e ormai pare chiaro sia difficile mantenere il suo programma originale.

Un addetto ai lavori vicino alla produzione si è riferito a questa pausa temporanea come un “rimettere insieme le idee“. Invece un’altra fonte sostiene che “le tempistiche sono state cambiate“, poiché lo studio si sta prendendo il suo tempo per trovare un nuovo regista. A quanto pare Taika Waititi è stato contattato davvero da Marvel ma per un altro progetto attualmente misterioso.

Leggi anche – Black Panther punta l’Oscar senza la nuova categoria Popular Film

Chissà magari quando le acque si calmeranno Gunn potrà tornare a dirigere un altro progetto della Marvel. Per il momento ci sono grandi studios interessati al visionario direttore, tra cui la Warner Bros. che rivaleggia con i Marvel Studios con DC Films.