Nonostante sia un sequel, il gameplay di questo nuovo “God of War” è stato rivisitato dalle fondamenta e anche se non si salterà più saranno tantissimi i punti a suo favore del titolo di Santa Monica basando l’attenzione sulla posizione e sulla strategia non più solo sull’azione pura, strizzando quindi l’occhio al genere degli action RPG.

Eccovi di seguito il video che riassume un po’ tutte le novità.

Invece per quanto riguarda l’Ultra HD sappiamo che il titolo gira a 4K dinamici sfruttando il checkerboard renderding, a volte criticato ma i ragazzi di Santa Monica Studio sono stati strepitosi riguardo la sua implementazione rendendo il titolo uno spettacolo, paragonandolo a produzioni del calibro di “Uncharted 4: Fine di un Ladro” e “Horizon Zero Dawn” visivamente parlando.

Eccovi di seguito il video sull’analisi Digital Foundry che va a elogiare il titolo nel checkerboard renderding:

Su asset ed effetti c’è davvero da fare i complimenti così come sui materiali utilizzati per comporre gli scenari e l’illuminazione fantastica.

Infine intervistato dal canale YouTube Jagat Review, Aaron Kaufman, il Senior Community Strategist di Sony Santa Monica, ha svelato che anche i prossimi capitoli della serie God of War sfrutteranno la mitologia nordica come ambientazione e probabilmente scopriremo di più sul giovane figlioletto Atreus.

Il nuovo capitolo di God of War però rispetto ai precedenti conterrà fasi molto lineari, ci saranno lunghe cutscene che miglioreranno la caratterizzazione del protagonista e della sua giovane spalla ma non mancherà un ritmo serrato di scontri.

Il titolo uscirà in esclusiva su PS4 il prossimo 20 aprile.