Gal Gadot fa ricordare i baffi di Superman in Justice League con il suo tributo a Chaplin

Un nuovo tweet di Gal Gadot ha ricordato inavvertitamente dei baffi che hanno afflitto Justice League in post-produzione. La pellicola si è presto rivelata una cocente delusione di critica e pubblico con l’incasso più basso di qualsiasi film del DCEU ma sempre più alto di Solo: A Star Wars Story.

La produzione è stata afflitta da diversi problemi, a cominciare da una tragedia personale che ha portato il regista Zack Snyder a dimettersi spalancando le porte a Joss Whedon (The Avengers, Avengers: Age of Ultron). Quest’ultimo ha ordinato una serie di corposi reshoot che prevedevano il ritorno di Henry Cavill e una famiglia russa. L’attore britannico però era sotto obbligo contrattuale con la Paramount Pictures di tenersi barba e baffi per Mission: Impossible – Fallout. Quindi il Superman della Justice League si è dovuto presentare sul set coi baffi, finendo per essere definito da Ben Affleck un pornoattore anni ’70.  In molti lo hanno preso in giro, compreso il popolo di internet, e persino Cavill ci ha scherzato sopra.

Gal Gadot, che interpreta Wonder Woman, per augurare ai suoi follower un felice lunedi ha usato una citazione della leggenda del cinema Charlie Chaplin:

Un giorno senza un sorriso è un giorno perso

Ma per alcuni il suo viso con due simpatici baffi ha fatto rivivere ad alcuni  l’incubo Justice League e la terrificante rimozione dei baffi in CGI. Quindi c’è chi ha risposto all’attrice israeliana con GIF e meme concentrandosi sul sorriso di Gadot. Altri invece hanno evocato le immagini di Cavill dopo la rimozione. Di seguito il tweet:

Per lo meno Cavill ha dato la sua idea riguardo la debacle e adesso è il momento per tutti gli altri di fare lo stesso. Forse Gal Gadot lo ha fatto indirettamente col suo bellissimo sorriso?

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome