Il CEO di Walt Disney Company, Bob Iger, non è assolutamente preoccupato dalla nuova offerta Comcast

Nonostante Comcast abbia pronta una nuova offerta per acquisire i principali asset di 21st Century Fox, il CEO di Walt Disney Company, Bob Iger, non è assolutamente preoccupato.

Parlando ai microfoni di CNBC in vista dell’earning call del Q2 2018, ha affermato di essere sicuro che la società chiuderà l’accordo per 20th Century Fox e molte altri asset di 21st Century Fox.

Non ho intenzione di discutere cosa stia facendo Comcast o perché lo stiano facendo, posso solo dire, ribadisco che abbiamo fatto un accordo a dicembre che ha ricevuto l’approvazione unanime, forte anche della volontà del board di 21st Century Fox. Faremo tutto il necessario per ottenere sia l’approvazione normativa che l’approvazione degli azionisti.Siamo davvero entusiasti di tale acquisizione e continuiamo a credere possa andare avanti.

La risposta di Iger arriva dopo l’intenzione di Comcast di fare un’offerta più alta della Disney e tutta in contanti per gli asset della 21st Century Fox. La condizione però è quella che il governo degli Stati Uniti approvi l’acquisizione di Time-Warner da parte di AT&T.

Disney offre 52 miliardi di dollari in azione, diversa dalla potenziale offerta di Comcast pari a 60 miliardi, tutta in contanti. Disney però può contare sulla sua enorme potenza e il possibile aumento del valore delle proprie azioni sarà probabilmente sostenuto dall’acquisizione degli asset Fox e le sue proprietà intellettuali.

Infatti in molti sperano che l’acquisizione di Fox da parte della Disney si concretizzi a causa del potenziale di proprietà a fumetti come gli X-Men e i Fantastici 4 che potrebbero unirsi al Marvel Cinematic Universe, nonostante gli svantaggi di ciò che un’acquisizione di questa portata potrebbe significare in termini di potenziali perdite di posti di lavoro.

Alla domanda se Disney avrebbe potuto aumentare la sua offerta in risposta alle notizie di Comcast, Iger si è dimostrato riluttante a fornire una risposta, dicendo che non avrebbe speculato sul futuro della trattativa. Ha ripetuto invece che gli azionisti e il comitato Fox si sono dimostrati tutti entusiasti dell’affare.

In soldoni questa saga a colpi di miliardi sembra tutt’altro che finita, quindi per vedere gli X-Men insieme ai Vendicatori dovremo aspettare un po’ di tempo.

VIA