la DC Comics annuncia la sospensione dell’editore Eddie Barganza in seguito alle accuse di violenza sessuale.

La compagnia ha rilasciato una dichiarazione riguardante la decisione presa e ha rivelato che controlleranno tali accuse per determinare la loro prossima mossa:

“La DC Entertainment ha immediatamente sollevato il Sig. Berganza dall’incarico di Capo Editore della Dc Comics. Ci sarà una immediata seppur attenta analisi della situazione circa le sue accuse e il disagio che il nostro staff e i nostri fan hanno condiviso. La DC rimane estremamente impegnata nel creare un ambiente di lavoro sano e sicuro per i nostri impiegati e per chiunque sia incluso nel procedimento della creazione dei nostri fumetti.”

Nonostante numerose accuse minori si siano lentamente accumulate negli anni, è stata una storia recente a riaccendere la storia. Diversi creatori attualmente in affari con la DC Comics e che hanno lavorato con la compagnia in passato hanno parlato contro Berganza, chiedendo che fossero prese precauzioni. Da quando il racconto è stato pubblicato, altri sono andati contro la casa editrice per non aver preso prima provvedimenti contro Berganza.

Berganza ha rifiutato di commentare. Includendo alcune frasi pronunciate da chi lo accusa di palpeggiamenti e di aver utilizzato la propria posizione per avere un vantaggio.

L’articolo riportava frasi di Liz Gerhrlain Marsham, Joan Hilty e altri che hanno preferito rimanere anonimi, tutti d’accordo sul comportamento criminoso dell’editore. Contiene anche frasi dall’ex-editore Janelle Asselin che ha raccontato di come l’uomo fosse stato segnalato più volte alle risorse umane.

Nessuna di queste persone lavora più alla DC, mentre Berganza è rimasto a pubblicare grandi opere come Dark Nights: Metal.

Al momento sospeso, non sappiamo se Berganza verrà o meno licenziato dalla DC Comics per il suo comportamento.

 

VIA

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome