Dave Bautista non vede l’ora di firmare per il sequel di Suicide Squad dopo aver saputo delle trattative tra James Gunn e Warner Bros.

Dave Bautista, il Drax dei Guardiani della Galassia, sta cercando di unirsi al cast del sequel di Suicide Squad che James Gunn sta riscrivendo e che potrebbe dirigere.

Leggi anche – Batwoman: ecco Ruby Rose nella prima immagine ufficiale

Bautista è stato uno dei più grandi sostenitori di Gunn da quando il regista è stato licenziato da Guardiani della Galassia Vol.3 dopo alcuni tweet riemersi dal suo passato. Gunn aveva già terminato la sceneggiatura del progetto e doveva iniziare a dirigere il film a gennaio prima di essere rinviato  a data da destinarsi. Bautista insieme al resto del cast dei Guardiani ha lanciato una campagna per persuadere la Disney a riconsiderare la decisione di rimuovere Gunn, ma la casa di Topolino è stata irremovibile.

Nel tweet l’attore ha scritto senza pensarci due volte, “Dove devo firmare!“, di seguito:

Leggi anche – DC annuncia Flash: Anno Uno

I dettagli della trama restano nascosti, tuttavia, Gunn potrà dare un nuovo punto di vista, tutto suo, sul team di supervillain, lasciando in dubbio se il film riporterà il cast originale tra cui Jared Leto. Gavin O’Connor ha scritto la bozza precedente della sceneggiatura.

Il primo Suicide Squad ha ottenuto recensioni contrastanti ma è diventato un successo al box-office per la DC con un incasso globale di 750 milioni di dollari. Ha inoltre vinto un premio Oscar nella categoria trucco e parrucco.

VIA