Avengers 4

Dave Bautista licenziato? “Non possono minacciarmi”

Home » Articoli » Cinema » Avengers 4 » Dave Bautista licenziato? “Non possono minacciarmi”

Dave Bautista licenziato? “Non possono minacciarmi”

Dave Bautista medita di lasciare Drax “non so se voglio lavorare ancora per Disney” e non ha paura del licenziamento, “non puoi minacciare un povero con la povertà

Dave Bautista licenziato? “Non puoi minacciare un povero con la povertà“. Durante la promozione del suo ultimo film, Final Score, HeyUGuys ha chiesto a Dave Bautista se era preoccupato che le critiche a Disney gli potessero costare anche a lui il licenziamento dopo quello patito a James Gunn.

Leggi anche – Avengers 4: i reshoot aggiungono più Wakanda

L’attore di Drax in Guardiani della Galassia è rimasto fedele alle sue convinzioni e soprattutto al suo ex regista, indipendentemente dalle conseguenze:

Sono consapevole che questo potrebbe costarmi un lavoro a cui tengo molto, ma allo stesso tempo è un problema di integrità, è un problema di lealtà. Quindi non ho intenzione di mordermi la lingua per niente, sono fatto così. 

Dave Bautista ha anche osservato che mentre lui non sta cercando intenzionalmente di essere irrispettoso nei confronti del suo datore di lavoro, la star dei Guardiani della Galassia ha principi davvero nobili:

Sarà quel che sarà se mi costerà il lavoro. Penso sempre che non puoi minacciare un povero con la povertà. Sono cresciuto povero, so cosa vuol dire. Non ho paura di perdere soldi, non significa niente per me. Combatterò nei cortili di fronte a 10 persone se devo guadagnarmi da vivere. Non scambio la mia integrità con altro.

Leggi anche – Avengers 4: Gamora rafforza viaggi nel tempo? [VIDEO]

Al The Jonathan Ross Show Bautista aveva dichiarato:

È una conversazione amara perché non sono molto contento di quello che hanno fatto a James Gunn. Stanno bloccando il film (Guardiani 3 ndt), è sospeso fino a non si sa quando. Ad essere onesto con te, non so se voglio lavorare ancora per Disney.

Sulla conferma delle presenza di Drax in Avengers 4 Bautista si è scusato dicendo ugualmente che nessuno gli avesse detto di non dire nulla:

Mi sono sentito in colpa perché non so se avrei dovuto dire nulla ma nessuno mi ha detto di non farlo.

Non sappiamo come finirà questa storia sicuramente, Dave Bautista non ha paura di nessuno nemmeno di un colosso gigantesco come Disney. Già di recente si era detto dubbioso del suo ritorno dopo Avengers 4 con alcune scene di quest’ultimo che potrebbero essere cambiate.

In Avengers Infinity War the object used by Peter quill to trap Ironman is the same used by him to pull the Orb containing power stone from the tomb in Guardians of the Galaxy vol 1. from r/marvelstudios

VIA

Nuovo Batman dopo Ben Affleck: ecco 5 attori che potrebbero sostituirlo

Dopo che Warner Bros. non è più disposta a tenere Ben Affleck nei panni di Batman ecco 5 attori che potrebbero interpretare un giovane Cavaliere Oscuro Ormai prossimo un nuovo Batman dopo Ben Affleck? Quando l’attore era stato ingaggiato per interpretare il Cavaliere Oscuro di Zack Snyder per Batman v Superman: Dawn of Justice in molti già […]

Continua a leggere

 

Articoli correlati

Elizabeth Olsen Scarlet Witch

Elizabeth Olsen su Avengers 4: “le cose potranno solo peggiorare”

Livio Rezoagli15 ottobre 2018
Avengers Captain America Chris Evans

Chris Evans chiarisce il tweet di addio, “non è spoiler” ed elogia i Marvel Studios

Livio Rezoagli14 ottobre 2018
Avengers 4

Avengers 4: terminate le riprese aggiuntive, i Fratelli Russo pubblicano una foto misteriosa

Livio Rezoagli13 ottobre 2018
Chris Hemsworth Thor Avengers 4

Avengers 4: oltre il costume misterioso il merchandise svela anche “una nuova grande minaccia”

Livio Rezoagli11 ottobre 2018
Avengers 4

Avengers 4: svelato un nuovo misterioso costume

Livio Rezoagli11 ottobre 2018
Fox Disney Iron Man Deadpool

Disney e Fox chiuderanno la fusione l’1 gennaio 2019

Livio Rezoagli10 ottobre 2018

Se ti piace quello che leggi e vuoi sostenere Supereroi News, offrici un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal:

Dona ora

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di: