Confermati anche Cobie Smulders e Samuel L. Jackson per l’atteso sequel dell’Uomo Ragno, Spider-Man: Far From Home in uscita a luglio 2019

Nonostante Samuel L. Jackson sia apparso solo brevemente in Avengers: Infinity War  dove (spoiler alert!) il suo personaggio Marvel, Nick Fury, è stato vittima dello schiocco di Thanos nella scena post-credit non sarà l’ultima volta in cui lo vedremo insieme a Cobie Smulders, precisamente in Spider-Man: Far From Home.

Leggi anche – Jackpot: nuovo film in sviluppo per il Sony Marvel Universe

A marzo, gli è stato affidato il ruolo da co-protagonista al fianco di Brie Larson in Captain Marvel degli anni ’90, in cui era un giovane sprovveduto prima di finire con una benda nell’occhio. Ebbene, Vulture conferma che Jackson sarà anche co-protagonista in Spider-Man: Far From Home, il che significa che Fury condividerà per la prima volta delle scene con l’arrampicamuri di Tom Holland.

Il sequel di Spider-Man: Homecoming in uscitail 5 luglio 2019, circa due mesi dopo che il quarto capitolo dei Vendicatori ancora senza titolo presumibilmente riporterà sia Nick Fury che Peter Parker e non solo.

Leggi anche – Silver & Black: diviso in due film standalone

Infatti è stato inoltre confermato che Cobie Smulders si unirà a Jackson in Spider-Man: Far From Home , dove riprenderà i panni del suo  personaggio Maria Hill, la frequente spalla di Fury. Poiché anche lei è stata vista per l’ultima volta alla fine di Infinity War scomparendo dopo lo schiocco del Titano è certo che anche lei risorgerà. Sony non ha rilasciato commenti su nessuno dei due casting.

Il sequel di Spidey, attualmente in produzione in Europa, aggiunge Jackson e Smulders ad un assembramento che vedrà la partecipazione di Jake Gyllenhaal come Mysterio e che riporterà gran parte del cast vincente di Spider-Man: Homecoming, inclusi Zendaya, Jacob Batalon e Tony Revolori. E fortunatamente per Jackson, lo terrà impegnato almeno fino a settembre.

Leggi anche – Warner Bros. ora vuole James Gunn nonostante Marvel...

VIA