Black Panther si avvicina all’uscita dell’Home Video e tra i bonus extra il regista Ryan Coogler ha rivelato il destino della madre di Erik Killmonger (Michael B. Jordan):

L’idea era che all’inizio del film vedevamo quei personaggi che parlavano riguardo dei documenti su un modo per farla evadere di prigione, ma l’idea era di non farlo accadere dato che N’Jobu muore prima di farla riuscire ad evadere. Quindi la madre di Erik è morta in prigione, e il ragazzo è cresciuto senza di lei.

Questo approfondimento sicuramente definisce meglio la scena iniziale in una luce molto personale e drammatica aumentando la credibilità della vendetta di Killmonger verso suo zio e di riflesso a T’Challa.

Ciò inoltre rende anche un po’ più chiaro il suo apostrofare oscuro “Ehi, zietta”, con l’orfano assetato di sangue che sorride alla moglie dell’uomo che non solo ha ucciso suo padre, ma ha anche lasciato inavvertitamente morire sua madre.

LA RECENSIONE

“Black Panther” dei Marvel Studios è uscito il 14 febbraio.

Leggi anche – I giudizi della critica /Approfondiamo le scene post-credit [SPOILER]

Black Panther dei Marvel Studios segue le avventure di T’Challa che, dopo la morte di suo padre, il Re del Wakanda, ritorna a casa nella nazione africana isolata e tecnologicamente avanzata per succedere al trono e prendere il posto che gli spetta di diritto come Re. Ma quando un vecchio e potente nemico riappare, la tempra di T’Challa come Re – e Black Panther – viene messa alla prova ritrovandosi in un’enorme conflitto che mette a rischio il destino del Wakanda e del mondo intero. Faccia a faccia con minacce e pericoli, il giovane Re deve radunare i propri alleati e sprigionare il pieno potere di Black Panther per sconfiggere i suoi nemici, proteggere il suo popolo e il loro modo di vivere.

Il cast comprende Chadwick Boseman, Michael B. Jordan, Lupita Nyong’o, Danai Gurira, Martin Freeman, Daniel Kaluuya, Angela Bassett, Forest Whitaker ed Andy Serkis.

Ryan Coogler (“Creed,” “Fruitvale Station”) dirige “Black Panther” dei ‘Marvel Studios’  da una sceneggiatura co-scritta con  Joe Robert Cole (“The People v. O.J. Simpson: American Crime Story”).

– Per tutti gli altri dettagli, vai alla scheda del film

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome