Ben Affleck è tornato in riabilitazione dopo l’intervento della sua ex-moglie Jennifer Garner a seguito delle foto che lo hanno immortalato con una cassa piena di bottiglie di birra

La star di Batman, Ben Affleck è tornato in riabilitazione dopo l’intervento della sua ex-moglie Jennifer Garner.

Leggi anche – Hans Zimmer riparte da Wonder Woman 1984 con DC

Ben Affleck ha avuto una lunga storia di dipendenza dall’alcool fin dal 2001, quando è finito per la prima volta in un centro di riabilitazione. Lo scorso dicembre, Affleck ha fatto nuovamente il check in un centro di riabilitazione. Adesso, Affleck è tornato in una struttura di riabilitazione dopo l’intervento della ex-moglie Jennifer Garner a seguito delle foto che lo hanno immortalato con una cassa piena di bottiglie di birra. Per la dipendenza ne basta anche sola una goccia per tornare in un girone pericoloso dove Ben Affleck non sembra riuscire a uscirne. 

Jennifer Garner e Ben Affleck si sono incontrati sul set del film Daredevil e sono rimasti sposati per dieci anni. Garner ha chiesto il divorzio nell’aprile dello scorso anno, ma i due non l’hanno ancora ufficialmente fatto. Ben Affleck è stato oggetto molte speculazioni sul fatto che sarebbe tornato o meno al ruolo di Batman per l’imminente film standalone dello scenggiatore / regista Matt Reeves.

Leggi anche – Aquaman ecco il fumetto prequel, novità su Mera e Black Manta

Sappiamo che il direttore si concentrerà su un giovane Cavaliere Oscuro durante i suoi primi anni di attività. Reeves ha confermato ufficialmente che stava ancora parlando con Ben Affleck che potrebbe restare solo come produttore per questo primo (ed eventuale secondo film). Le foto risalenti a maggio scorso portavano alcuni a credere che Ben Affleck sarebbe potuto tornare in forma per riprendere il suo ruolo in The Batman ma sembra che le cose non stiano esattamente così.

Anche se questo potrebbe mettere a repentaglio il suo futuro come Batman, Affleck avrebbe dovuto sapere di aver bisogno di un aiuto costante e infatti oggi è tornato nuovamente in un centro di riabilitazione.

Fonte