Dai principali magazine esteri giungono nuovi succosi dettagli su cosa ci aspetterà in sala con Avengers: Infinity War e  anticipazioni su Avengers 4! Pronti per questo speciale all’insegna delle rivelazioni?

Il film potrebbe non essere così divertente come pensiamo

La prima reazione avuta nell’osservare il trailer è stata la percezione della presenza di un filo di humor che permeava l’atmosfera. Ma quando è stato chiesto a Ruffalo se sarebbe stato in grado di portare in questo film lo stesso stile visto in Thor:Ragnarok, ha risposto così:
Dio sa che ci ho provato. Sono i fratelli Russo che non l’hanno permesso quindi non sarà una commedia. Ed è ovvio, perché stiamo combattendo Thanos e di certo non è divertente. Ma abbiamo provato nel tenere viva una certa alchimia. Banner è molto, molto diverso in questo film. Tutti sono diversi, [tutti sono cambiati]. Mi sento come se fossi stato fortunato. Ho avuto la possibilità di vedere evolvere questo personaggio in vari step, seguendo un arco narrativo che ha segnato un cambiamento nell’arco di tutti questi film. Vedrete un’altra incarnazione di Banner“.
È chiaro che si voglia trovare una sorta di equilibrio tra humor e drammaticità, considerando che, arrivati a questo punto, sarebbe alquanto insensato da parte della Marvel un brusco cambio di direzione verso la totale serietà in termini di tonalità di un film.

I Guardiani della Galassia avranno davvero un semplice cameo? 

Chiedendogli se recitare in Infinity War abbia cambiato il suo approccio nell’interpretare Star-Lord, Pratt ha risposto: “Penso un pochino. Ho più [una sorta di] cameo in questo film e abbiamo comunque il compito di portare un po’ dell’essenza dei Guardiani, che è fantastico. Devi essere un po’ più vibrante, un po’ più “colorato”. Il che non significa portare peso alla drammaticità o altro“.

Un cameo? Ha detto davvero così? Eppure sembra che i Guardiani avranno un ruolo importante… ma alla fin fine non è il loro film stand alone. È Thanos il centro di tutto! Tutti i film hanno portato a questo evento. L’attore ha poi aggiunto:
Non avrete un solo villain standard ma avrete l’unico villain in grado di aver toccato le singole storyline di ognuno di questi personaggi“.

Come si inserirà (o non) Black Panther negli Avengers

Non so se sia una situazione in cui puoi aderire come fossi in un club” ha affermato Boseman al riguardo “Penso che la questione del Wakanda, [dell’apertura al mondo] abbia aperto delle porte per gli Avengers. Piuttosto che inserirsi tra le loro fila, ha aperto egli stesso uno spazio. Ed è davvero tutto ciò che posso dire!
Joe, nel frattempo, ha affermato che portare l’azione nel Wakanda è stato una benedizione per lui ed Anthony, come a far sì che Black Panther fosse un membro onorario degli Avengers:
Essere in grado di portare quell’energia in Infinity War e quella dimensionalitá e quei temi nel nostro film, è stato un dono“.

Il vostro personaggio preferito potrebbe morire

È ormai certo che alcuni ci lasceranno in Infinity War e il co-sceneggiatore McFeely ha affermato di non aver ricevuto richieste particolari:
Non abbiamo ricevuto richieste speciali per la morte di qualcuno“.
Ha confermato quindi che nessuno vuole lasciare il MCU.
Comunque sia, se pensate chi possa rischiare, il vostro pensiero deve necessariamente ricadere su quei personaggi presenti fin dall’inizio:
Voglio dire… non vorreste tagliare un fiore proprio quando sta per sbocciare… ma un gran bel fiore…

I primi incontri tra gli eroi proseguiranno in Avengers 4

Se pensate di assistere a tutti i possibili incontri tra gli eroi, vi sbagliate di grosso. Cheadle ha precisato che tutto questo continuerà nel sequel.
Questa è una delle cose divertenti che accadrà nel corso dei due film, l’introduzione di nuovi personaggi” ed ha continuato poi anticipando il suo ritorno come War Machine dicendo: “Tutti sono tipo ‘ma chi è questo tizio? Non so perché voi siate qui!’ Sono insieme ed ora devono vedere come interagiranno l’un con l’altro“.
Questi incontri saranno probabilmente una delle cose più divertenti di entrambi i film.

Il cambiamento di dinamiche tra Visione e Scarlet Witch

Sappiamo già che in Infinity War sboccerá l’amore tra i due eroi e sembra proprio che Elizabeth Olsen e Paul Bettany siano eccitati da questa storyline:
È stato molto divertente per Paul e me. Penso che non sapessimo esattamente dove ci avrebbe portato e suppongo che abbiamo grattato la superficie di questi personaggi e della loro relazione, siamo arrivati lontano da Age of Ultron e adesso abbiamo oltrepassato il confine, raggiungendo un qualcosa che ci tiene realmente uniti nel film“.

Il rapporto tra Captain America e Iron-Man

Non so se potrà andare peggio di così” ha affermato Evans alla domanda se qualcosa fosse cambiato dall’ultima volta in cui li abbiamo visti.
Non vorrei dire che ci passerà sopra” ha aggiunto Downey Jr. “Sto dicendo che Thanos è la minaccia. Non penso possa essere sottovalutata. Non è soltanto un qualcosa a cui Josh Brolin ha dato un volto ma è un qualcosa su cui concordiamo tutti, un qualcosa che è la somma di tutte le nostre paure. Penso che la minaccia abbia raggiunto un nuovo livello, se non uniamo le nostre forze potremmo non farcela. Quindi è qualcosa del tipo: ‘questi eroi disperati possono farcela nonostante tutto?’

Chris Hemsworth vede il film come un passaggio di testimone

Molti personaggi nuovi chiamano casa il MCU in questi giorni ed è facile immaginare come Infinity War serva da passaggio del testimone per alcuni del gruppo originale, così come affermato da Hemsworth durante l’intervista: “Ciò che mi ha fatto ridere di più riguardo tutto è che non molto tempo fa mi è stato chiesto ‘Come dovrebbe essere la tua nuova versione?’ Ed io ero tipo ‘ Oh mio dio, sto diventando davvero vecchio’. Sono il passato adesso. Questo è il futuro. È il passaggio di consegne“.

Perché il background di Thanos è stato tagliato

Abbiamo considerato l’idea di inserire la sua storia ma all’ultimo abbiamo ritenuto non fosse necessario ai fini del film” ha confermato Anthony “Comunque, il film è raccontato dal suo punto di vista. Penso sia uno spazio interessante da esplorare, perché ogni villain pensa di essere l’eroe della sua stessa storia. Penso che sia stato efficace mostrare il suo punto di vista attraverso il film“. Probabilmente, queste scene sono state tagliate e potremo gustarcele nell’edizione Blu-Ray.

Karen Gillan promette una grande sorpresa

Chiedendole come Josh Brolin abbia reso il personaggio, Gillan ha affermato: “Ha portato un po’ di umanità in quello che poteva essere un villain uni-dimensionale” per poi aggiungere sul rapporto tra Gamora e Nebula e come questo sia stato esplorato in precedenza:
Sarà definitivamente esplorato. Il loro rapporto diverrà interessante a causa di una certa cosa che non posso dirvi. Oh, è stato fantastico, davvero fantastico“.
A cosa si starà riferendo? Purtroppo lo scopriremo soltanto in sala.

Chris Evans è stato uno dei pochi fortunati a ricevere uno script

Abbiamo sentito molto riguardo al fatto che a molti attori non è stato concesso di leggere l’intero script e per molti di loro è stato effettivamente cosi! Evans ha confermato di essere stato uno dei pochi fortunati ad aver letto tutto: “Fortunatamente sono stato bravo a procurarmelo. La maggior parte di noi sul set era tipo ‘Bene, cosa facciamo oggi?’ E i fratelli Russo davano una descrizione sommaria di cosa sarebbe accaduto. Non ce la facevo. Ero tipo ‘Datemi un fot***o script. Devo sapere cosa sta succedendo!’

Cosa possiamo aspettarci da Spider-Man nel film

Holland non sembra saperne molto sul film, dal momento che è incline a fornire inavvertitamente spoiler, infatti a lui hanno dato uno script totalmente falso,  ma riguardo il suo arrampica-muri ha affermato che maturerà molto in Avengers: Infinity War,Downey Jr. ha aggiunto: “Sono previste cose che non vi aspettereste da lui“.

Come Thor percepisce Thanos

Non abbiamo sentito molto riguardo il ruolo di Thor in Infinity War e questo è probabilmente voluto (forse forgerá una nuova arma e si unirà alla battaglia contro Thanos nel Wakanda?
Penso che sia la cosa più forte che abbiamo mai affrontato, la sua forza e porterà il tutto ad un nuovo livello, un nuovo stadio di un viaggio in cui dobbiamo imbarcarci“.

L’importanza di rendere Thanos il filo guida del film

La cosa che differenzia questo film dagli altri sugli Avengers per me è che l’antagonista è in realtà il personaggio principale” ha spiegato McFeely “In molti modi, questo è il film di Thanos. È stato il modo più intelligente per accomunare tutti i personaggi ed onorare questo villain che la Marvel ha anticipato così a lungo“.
Questo ha perfettamente senso, specialmente se si trattava di dover scegliere quale gruppo di eroi sarebbe stato protagonista – team Cap o team Iron-Man – dopo gli avvenimenti di Civil War.
E alla domanda su quanto siano alte le aspettative per questo film, lo sceneggiatore ha aggiunto: “L’universo è abbastanza alto per voi?

Cosa ha portato Josh Brolin come Thanos

È un personaggio davvero complicato” ha rivelato Anthony “A volte è veramente deplorevole e terrificante, altre è curiosamente empatico“.
È chiaro quindi come vi sia molto di più del Mad Titan di quanto l’occhio già non veda ed Anthony ha aggiunto quanto sia stata brillante l’interpretazione di Brolin: “È stato davvero incredibile portare questa performance in un personaggio CG e molto della sua interpretazione è presente nel personaggio“.

Ciò che è avvenuto durante Civil War verrà concluso

Tra gli accordi di Sokovia e la faida tra Captain America e Iron-Man, Avengers: Infinity War deve spendere un po’ di tempo per risolvere le questioni rimaste in sospeso in quel film.
Voglio dire, il punto di Civil War era far si che arrivassero a questo film divisi ” ha detto Joe russo “e questo sarà parte integrante del film“.

L’assenza di Occhio di Falco spiegata

Non vi sono ancora segni nel trailer, nei poster o nel materiale promozionale.. qual è lo scopo?
Tutto sarà spiegato quando vedrete il film. È tutto nella storia“.

La scala di questo film manda fuori di testa Chris Evans

Parlando della portata di Infinity War, Evans ha posto l’accento sulla sfida che è scaturita nel coordinare moltissimi attori differenti sullo stesso set allo stesso tempo: “È come una mandria di gatti. Ho visto il primo AD, questo povero ragazzo. È veramente difficile tenere tutti concentrati. È come Voltron, avete capito che intendo?“.

Un diverso modo di narrare

Infinity War e il suo sequel saranno due film molto differenti rispetto al passato e McFeely ha voluto sottolineare come la libertà di gestire i due film come due storie separate li abbia aiutati molto:
È una delle ragioni per cui questo film possa essere davvero speciale, perché Kevin e il resto della Marvel ci ha permesso di fare grandi cose, giusto? Non c’era un mandato per cui tutto doveva essere mantenuto segreto con la certezza che avremmo continuato per un altro [film]. Penso che i film che hanno più successo siano quelli in cui per i personaggi si profilano grandi cambiamenti […]. Permette di realizzare grandi storie“.

Cosa verrà dopo?

Siamo davvero, davvero felice di questo, e di dove ci porterà la storia” ha detto Joe riguardo Avengers 4 e di come differisce dal primo grande finale del primo film “Penso che sarà davvero una grossa sorpresa per tutti. Siamo entusiasti per l’attesa che si creerà con Avengers 4. Sono davvero due film differenti. Penso che la gente apprezzerà il fatto che siano due film con due differenti stili e toni e due storie differenti“.