Ecco spiegata la discrepanza tra Avengers: Infinity War e Avengers: Age Of Ultron

Bene, lo farò da solo!“, così aveva promesso Thanos (Josh Brolin) nella scena post-credit di Avengers: Age of Ultron.

Questa battuta sembra un po’ distante dall’andazzo di Avengers: Infinity War dato che il Folle Titano ha un gigantesco esercito di alieni e l’Ordine Nero. Questa però non pare l’unica cosa fuori luogo alla luce di ciò che accade nel Kolossal.

Durante gli eventi del film apprendiamo che Thanos è andato su Nidavellir per farsi costruire dai nani l’Infinity Gauntlet. Una volta ottenuto ciò che vuole uccide tutti gli abitanti risparmiando il Re Eitiri, ma non le sue mani. I registi Joe ed Anthony Russo hanno discusso finalmente di questa apparente discrepanza. Joe ha spiegato che la scena prende piede a Nidavellir prima che Thanos facesse massacro di Nani:

Penso sia collegato ad Eitri (la scena post-credit di Age of Ultron ndt). Penso che sia chiaramente quello che ha forgiato il guanto di Thanos. È da un po’ che nessuno degli Asgardiani interagiva con Eitri e il suo popolo. 

Un’altra facile spiegazione per aiutare la sequenza ad adattarsi meglio alla continuity esistente dell’Universo Marvel. Quindi potrebbe essere che la scena post-credit di Age of Ultron si svolga durante gli eventi di Thor: Ragnarok – altrimenti si potrebbe creare un grave problema. Come visto anche in Guardiani della Galassia Vol. 2 la scena post-crediti con Groot adolescente avviene tre anni dopo, nel periodo di Avengers: Infinity War.

Il Kolossal è ambientato all’incirca due anni dopo gli eventi di Captain America: Civil War e quest’ultimo film si svolge circa un anno dopo Avengers: Age of Ultron, quindi ad occhio e croce sono passati tre anni tra la crisi di Ultron e la Guerra dell’Infinito. Nel film del 2015 vediamo il Titano Pazzo prendere l’Infinity Gauntlet nella scena post-credit, con la celebre frase.

VIA

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome