Nonostante Marvel Studios non fosse al Comic-Con di San Diego sono ugualmente arrivate delle novità su Avengers 4 da attori e registi ma attenzione agli spoiler

Angela Bassett che veste i panni della Regina Ramonda nell’MCU ha confermato che altri due personaggi sono sopravvissuti allo schiocco di Thanos in Avengers: Infinity War e di conseguenza li vedremo in Avengers 4.

Leggi anche – Chris Hemsworth sul quarto capitolo 4: “più devastante di Infinity War”

L’attrice ha rivelato che non solo il suo personaggio è sopravvissuto, ma che anche la figlia, Shuri ce l’ha fatta:

No. Neanche mia figlia. Shuri, è una ragazza brillante lì in Wakanda. Ecco…

Mentre i Fratelli Russo registi dei Kolossal hanno svelato che sono attualmente in post-produzione e i reshoot inizieranno tra poco e non dureranno molto:

Siamo stati in post-produzione dall’uscita di Infinity War e abbiamo alcune riprese aggiuntive che faremo in un mese o giù di lì.

Leggi anche – Kevin Feige su Av. 4: “la fine definitiva”

Mentre riguardo il titolo di Avengers 4 i registi si sono presentati sul palco del Comic-Con di San Diego con un video messaggio per la serie che stanno producendo Deadly Class. I due hanno effettivamente pronunciato il titolo ma nel momento in cui è avvenuto sono stati censurati da un ovvio e forte beep. I fan trollati si son fatti una grossa risata in sala. Da quanto svelato da Kevin Feige il titolo arriverà in autunno col primo teaser di Captain Marvel.

Sempre nell’intervista dove hanno parlato della post-produzione si è discusso anche di Avengers 4 in generale, con i registi che l’hanno definito il loro miglior lavoro e che alcuni critiche ad Infinity War non cambieranno nulla di ciò che hanno in mente:

Sai, ne siamo molto orgogliosi. Penso che in fin dei conti Avengers 4 sia il nostro miglior lavoro realizzato per la Marvel. Penso che siamo cresciuti con ogni film che abbiamo realizzato per loro. Siamo cresciuti con questi personaggi. Siamo cresciuti con il cast. Come cineasti siamo molto felici ed entusiasti del film.

Abbiamo imparato nel corso degli anni solo per ascoltare noi stessi, ed è fantastico che siamo in due e  possiamo conversare tra noi. Così possiamo isolarci e rafforzarci a vicenda nella nostra convinzione e nella storia che stiamo raccontando. Mi sento come con Avengers 4, perché è stato creato prima che ci fosse qualche risposta negativa ad Avengers 3, quindi resterà puro. La narrazione resterà pura.

Leggi anche – Avengers 4: Tom Holland spoilera punto chiave della trama

Su Avengers 4 si attendono dettagli succulenti ma in un’intervista rilasciata ad MTV , Paul Bettany e Pom Klementieff hanno dichiarato di “non sapere nulla” sul sequel. Questo ha senso visto che entrambi i personaggi sono morti. Sappiamo però che Mantis ci sarà per il terzo capitolo dei Guardiani della Galassia.  Inoltre MTV ha chiesto all’attore di raccontare di come ha messo in scene con Elizabeth Olsen la sua apparente morte.

Be c’erano circa 100 gradi [ride] ed eravamo davvero sudati, i Fratelli Russo ci hanno raggiunto dicendoci ‘Okay, il cuore pulsante del film è ora sulle vostre spalle’, e se ne sono andati. Così abbiamo provato un paio di volte e ci siamo detti, ‘Ok, è grandioso, improvvisiamo adesso’, e ho guardato Lizzy e lei mi ha guardato e ho pensato ‘Sono un robot, e tu sei una strega, come improvvisiamo? 

Paul Bettany ha anche rivelato che lui e Olsen si sono isolati anche per scrivere ciò che poi avrebbero dovuto sceneggiare:

Sai, è molto isolato rispetto al resto della trama. Tu sei viola, hai una pietra in testa e lei te la deve distruggere. E devi immaginare cose rosse che escono dalle sue dita, eppure stai anche cercando di immaginarlo realmente. Penso che entrambi ci siamo detti, una cosa del tipo, ‘Oh, ritiriamoci e scriviamolo’ Penso che essere ammazzato dall’amore della tua vita perché le hai chiesto di fare cose commoventi che hanno scritto per noi.

Inoltre è stata rivelata una nuova foto dietro le quinte di Avengers: Infinity War che mostra uno dei momenti più scioccanti del film:

Leggi anche – Kevin Feige spiega il tempo nel Regno Quantico, indizio per Av. 4?

Infine parlando con IGN, Whedon ha rivelato che nonostante ami il personaggio di Thanos non ha davvero idea di come mettere a schermo un cattivo così potente in un film, quindi in The Avengers ha fatto semplicemente ciò che gli hanno detto di fare:

Onestamente, ho praticamente messo [Thanos] lì punto e basta. Lo Adoro. Amo la sua visione apocalittica, la sua storia d’amore con Morte. Adoro il suo potere. Ma non lo capisco davvero.

A differenza sua come sappiamo i Fratelli Russo ce l’hanno fatta e pure benissimo.

VIA [1,2,3]