La settima stagione di Arrow potrebbe essere un adattamento al film di Goyer mai realizzato

Il finale della sesta stagione di Arrow si è conclusa con Oliver che si è arreso all’FBI in cambio di assistenza per sconfiggere Ricardo Diaz (Kirk Acevedo). L’incarcerazione del personaggio ha lasciato molti a domandarsi se lo show possa davvero adattare una vecchia idea rimasta nel cassetto in casa Warner Bros..

Intorno alla fine degli anni 2000, David S. Goyer e Justin Marks aveva scritto infatti una sceneggiatura per un film intitolato Green Arrow: Escape from Super Max, incentrato sugli sforzi Oliver Queen di evadere da un carcere di massima sicurezza dopo essere stato incastrato per un crimine che non aveva commesso. La prigione sarebbe stata colma di alcuni dei più noti supervillain della tradizione DC Comics, tra cui il Joker, Lex Luthor, e l’Enigmista. Tuttavia, il film era solo alle prime fasi dello sviluppo con Warner che preferì andare avanti su un solo progetto, quello del reboot di Batman. Nel 2015 Goyer aveva dichiarato quanto segue:

Ma la mia sceneggiatura era assolutamente in anticipo sui tempi. Sai, la Marvel stava pensando a fare i Sinistri Sei e, al momento, Dio, non ci credo che abbiamo scritto un paio di bozze otto o nove anni fa, di certo era un progetto eccentrico per ciò che era la Warner Bros a quel tempo. 

Fortunatamente, coloro i quali sperano ancora di vedere l’adattamento di questa storia potrebbero essere accontentati nella settima stagione di Arrow. Inoltre Stephen Amell ha recentemente confermato che avrà il classico pizzetto, un indizio di un Oliver in un periodo prolungato di prigionia? Come ultima scena nella stagione si vede Oliver Queen camminare nella sua cella nel penitenziario Slabside con i prigionieri che esprimevano il loro disprezzo dopo aver conosciuto la sua vera identità da supereroe.

VIA

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome