Arrivano le prime previsione per il week-end di apertura di Aquaman e come previsto tutta la concorrenza potrebbe causare una lenta partenza

Arrivano dunque le prime previsioni di Aquaman targato James Wan, primo film del nuovo corso Warner Bros. e DC Films dopo l’acquisizione di AT&T. Secondo quanto riportato da Box Office Pro il film con Jason Momoa e Amber Heard è previsto per il week-end d’apertura tra i 40 e i 60 milioni di dollari.

Un weekend intorno a quest’ultima cifra metterebbe Aquaman sulla stessa scia di Captain America: Il Primo Vendicatore del 2011 (65,1 milioni di dollari), The Amazing Spider-Man (62 milioni) del 2012, e Ant-Man del 2015 (57,2 milioni) targato Marvel Studios.

Se Aquaman invece finirà sotto i 60 milioni, partirebbe sulla falsariga di Lanterna Verde del 2011 ($ 53,1 milioni), Superman Returns del 2006 ($ 52,5 milioni) o Batman Begins del 2005 ($ 48,7 milioni).

Inoltre secondo il sito le discussioni social sono paragonabili ad Ant-Man and The Wasp dei Marvel Studios che aveva aperto a 75 milioni di dollari lo scorso luglio negli USA. Però Aquaman dovrà affrontare Spider-Man: Un Nuovo Universo la settimana prima. Inoltre dovrà vedersela pure con Il Ritorno di Mary Poppins della Disney, che uscirà solo tre giorni prima, il 19 dicembre, ed è proiettato tra i  30 e i 50 milioni. Addirittura lo spinoff di Transformers della Paramount Bumblebee, uscirà lo stesso giorno ed è proiettato tra i 15 e i 25 milioni.

Insomma Aquaman dovrà affrontare una folta concorrenza per il periodo natalizio e la strada attualmente risulta parecchio impegnativa. La pellicola di James Wan con Jason Momoa nei panni del protagonista uscirà invece in Italia l’1 gennaio 2019.

VIA