Tra Apple e Microsoft sarebbe scoppiata una guerra a causa di un mancato aggiornamento di SkyDrive, una delle app di punta di quest’ultima, che da giugno non si è   più aggiornata per iOS. Il motivo risiederebbe nel fatto che Microsoft non acconsentirebbe a dividere con  l’azienda Californiana il 30% delle entrate generate dalle sottoscrizioni.

SkyDrive quindi non ha aggiornamenti da tempo immemore e per esempio sulla versione per iPhone 5 lo schermo non è stato ovviamente ancora ottimizzato. Stando però a quanto scrive Next Web, Microsoft avrebbe cercato il compromesso con Apple proponendo anche la rimozione della sottoscrizione dall’interno dell’app aggiornata per iOS (che ancora non è disponibile), ma Cupertino deve ancora approvare tale scelta. La ragione per cui Microsoft non vuole condividere gli introiti con Apple sembra essere che l’abbonamento dell’utente rimane valido anche se questo passa ad un dispositivo Android o Windows Phone. 

 Fonte: The Verge