Per Ant-Man and the Wasp è prevista l’apertura più bassa della 3 fase MCU al botteghino nordamericano

Dopo il grande evento Marvel (anche al botteghino) di Avengers: Infinity War, sembra che per Ant-Man and The Wasp sia prevista l’apertura di incassi più bassa di tutti i film della terza fase del Marvel Cinematic Universe.

Leggi anche – Ecco quante sono le scene post-credit

Secondo Variety, Ant-Man and The Wasp aprirà il primo weekend di box-office con un’incasso che si aggira tra i 70 e gli 80 milioni di dollari solo negli Stati Uniti, poiché si aspetterà che la Coppa del Mondo finisca per essere distribuito negli altri paesi tra cui il nostro. Che la Casa delle Idee se lo aspettasse non c’era dubbio. Dopo la storia di Infinity War che ha scosso i fan, si è pensato bene di proporre al pubblico una storia (relativamente) spensierata, semplice e leggera. Infatti anche Rotten Tomatoes conferma una tonalità un pochino più luminosa.

In ogni caso è ben noto che Paul Rudd ha convinto le sale cinematografiche nelle vesti dell’Uomo Formica, e infatti l’ apertura al box-office del secondo capitolo, seppur inferiore rispetto ai canoni Marvel, supera quella del primo film che aveva esordito con 57 milioni di dollari nel 2015.

Leggi anche – Avengers 4: le riprese aggiuntive si terranno per tutta l’estate

Quale che siano le previsioni, bisognerà attendere l’uscita al cinema e vedere effettivamente i risultati di guadagno a livello internazionale. E sicuramente qualsiasi cifra sarà, non fermerà i piani di un eventuale terzo capitolo.

Ant-Man and The Wasp dei Marvel Studios è attualmente previsto con uscita per il 14 agosto 2018 nelle sale italiane.

Leggi anche – Marvel Games annuncia il panel al Comic-Con, Avengers: Project all’orizzonte?

VIA